Victoria Azarenka pronta a rilanciarsi a Indian Wells

Victoria Azarenka pronta a rilanciarsi a Indian Wells

L’ex numero uno bielorussa, beneficiaria di una wild-card nel Premier Mandatory californiano, prova a lasciarsi alle spalle le vicende giudiziare relative all’affidamento del figlio.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Victoria Azarenka finalmente torna in campo. E lo fa a Indian Wells, dove ha trionfato nel 2012 contro Sharapova e nel 2016 battendo Serena Williams, all’epoca n. 1 del mondo.

La tennista bielorussa, beneficiaria di un invito gentilmente concessole dal direttore Tommy Haas, tornerà alle competizioni ad otto mesi di distanza dall’ultimo match disputato a Wimbledon contro Simona Halep. Com’è noto, Azarenka ha dovuto necessariamente dar priorità al piccolo Leo, figlioletto nato nel 2016 dalla relazione con Billy McKeague, ex hockeista statunitense, lasciando poco spazio al tennis giocato, soprattutto per via dell’estenuante disputa legale ancora in corso. In attesa della pronuncia definitiva, infatti, il giudice aveva vietato al neonato qualsiasi spostamento oltre i confini californiani, impedendo anche alla madre di partecipare ai vari tornei del circuito. La presenza a Indian Wells, primo appuntamento Mandatory stagionale, sarebbe geograficamente compatibile con le limitazioni imposte dall’organo giudiziario e Victoria Azarenka spera di sfruttare al meglio l’occasione con la speranza che la vicenda in questione possa risolversi al più presto.

Vika è pronta, il tabellone invita a sperare: la britannica Watson sarà il primo ostacolo, poi Stephens ed eventualmente un interessante test contro la russa Kasatkina per entrare nel lotto delle possibili aspiranti al titolo. In attesa di tempi migliori, la tennista di Minsk, scivolata ormai oltre la duecentesima piazza Wta, proverà a recuperare la serenità smarrita e a stupire ancora una volta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy