WTA Nottingham e s-Hertogenbosch: fuori Wozniacki, avanti Mladenovic

WTA Nottingham e s-Hertogenbosch: fuori Wozniacki, avanti Mladenovic

La stagione su erba è entrata ufficialmente nel vivo, ed in vista di Wimbledon, le pretendenti al titolo iniziano a prendere confidenza con la superficie più ostica. Caroline Wozniacki, al rientro dopo uno stop, viene eliminata dalla Kontaveit, mentre avanza la testa di serie numero uno di Nottingham, Karolina Pliskova.

Il secondo turno del torneo di Nottingham vede l’uscita di scena della testa di serie numero 3 del tabellone Caroline Wozniacki, eliminata, al termine di una estenuante battaglia da Anett Kontaveit per 7-6 3-6 5-7. Un ritorno sui campi presumibilmente difficile, dopo i problemi alla caviglia, su quella che è la superficie meno adatta al gioco schematico della danese, che ha dovuto soccombere anche in termini di lucidità tattica in campo. Tutto facile invece per la numero uno del tabellone Karolina Pliskova che è tornata a vincere sulla superficie da lei preferita, imponendosi con un netto 6-1 6-3 ai danni di Anna Tatishvili, colei che aveva estromesso la sorella Kateryna, e contro la quale aveva perso l’ultimo precedente disputato.

Esordio sul velluto anche per Monica Puig, accreditata della quarta testa di serie, che ha avuto la meglio della Larcher De Brito, ex promessa (mancata?), che due stagioni fa aveva lasciato senza parole il pubblico di Wimbledon, eliminando Maria Sharapova. 6-4 6-0 il punteggio in favore della giovane portoricana, che ora se la vedrà con un’altra amante dell’erba, Tamira Paszek.

Tutti i risultati: 

M.Puig (PUR) [4] def. M.Larcher De Brito (POR) 6-4 6-0

Ka.Pliskova (CZE) [1] [WC] def. A.Tatishvili (USA) 6-1 6-3

A.Riske (USA) def. S.-W.Hsieh (TPE) 6-2 6-4

A.Kontaveit (EST) def. C.Wozniacki (DEN) [3] 6-7(5) 6-3 7-5

Giornata di secondi turni anche in quel di s-Hertogenbosch, torneo International, che ha visto il ritorno in campo della giovane promessa svizzera Belinda Bencic, ferma a causa di problemi fisici che le hanno impedito di prendere parte allo stesso Roland Garros. La testa di serie numero tre del tabellone, Kristina Mladenovic ha sofferto e non poco prima di avere la meglio ai danni della qualificata Vikhlyantseva, sconfitta per 5-7 6-3 6-4 in due ore ed un minuto di match. Buone le percentuali di conversione al servizio della francese (67%), al contrario di quelle in risposta, dove ha ottenuto appena il 31% dei punti sulla prima di servizio. Esordio positivo anche per l’americana Coco Vandeweghe, che l’anno scorso ha raggiunto i quarti di finale a Wimbledon, a testimonianza di un ottimo adattamento all’erba, grazie soprattutto ad un servizio molto potente ed a colpi di inizio gioco incisivi. La sesta testa di serie ha infatti estromesso Nao Hibino con un netto 6-2 6-3 in seguito al quale sono emerse tutte le difficoltà della giapponese nella gestione dei colpi potenti dell’americana, che sembrava esprimersi ad un ritmo nettamente superiore.

Tutti i risultati:

K.Mladenovic [3] def. N.Vikhlyantseva 5-7 6-3 6-4

E.Mertens [Q] def. A.Krunic 6-4 7-6(3)

M.Brengle def. R.Hogenkamp [W] 7-5 5-7 7-5

C.Vandeweghe [6] def. N.Hibino 6-2 6-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy