Next Gen Finals 2018: Tsitsipas e De Minaur in semifinale, sconfitti Tiafoe e Rublev

Next Gen Finals 2018: Tsitsipas e De Minaur in semifinale, sconfitti Tiafoe e Rublev

Grazie alla vittoria su Frances Tiafoe, Stefanos Tsitsipas conquista le semifinali delle Next Gen ATP Finals. Tra i migliori quattro anche Alex De Minaur, che ha superato in 4 set Andrey Rublev.

di Andrea Lombardo

Nella seconda giornata di Next Gen ATP Finals, Stefanos Tsitsipas e Alex De Minaur, rispettivamente prima e seconda testa di serie, hanno conquistato le semifinali del torneo. Vittorie convincenti contro Frances Tiafoe e Andrey Rublev,

TSITSIPAS VS TIAFOE Inizio di match molto equilibrato, che vede entrambi i giocatori tenere il servizio con estrema facilità ad eccezione del primo game alla battuta per Tsitsipas, vinto al punto decisivo. Dopo sei games dominati dalla battuta si vola al tie-break del primo set. Dopo un paio di brutti errori che lo portano sotto 0-3, Tiafoe si aggiudica due punti spettacolari che gli permettono di riagganciare l’avversario sul 3*-4. Nel momento clou, però, l’americano si disunisce nuovamente e Tsitsipas porta il primo set a casa per 4-3(3).
Il secondo set procede sulla falsa riga del primo: tra servizi e qualche bel colpo si giunge nuovamente al tie-break. Questa volta è Tiafoe a portarsi avanti 3-0 grazie ad alcuni errori di Tsitsipas. Il greco, però, dà prova di grande maturità: sale di livello e grazie ad alcuni dritti molto incisivi riesce a recuperare lo svantaggio fino ad aggiudicarsi anche il secondo set.
Sotto due set a zero, Tiafoe comprensibilmente si demoralizza e non riesce più a mantenere i ritmi di inizio match. Tsitsipas riesce a strappare la battuta allo statunitense per la prima volta nel match e chiude le danze con un 4-2. Grazie a questa vittoria, la sua qualificazione per le semifinali è già certa.

De Minaur a Brisbane nel 2018
De Minaur a Brisbane nel 2018

DE MINAUR VS RUBLEV – Seconda vittoria anche per Alex De Minaur, che ha sconfitto in 4 set Andrey Rublev. Primo set dominato dall’australiano, perfetto da fondo campo sia in attacco che in difesa, mentre il russo ha pagato alcuni errori di dritto in circostanze a lui favorevoli. In soli minuti 15 minuti De Minaur si porta avanti 4-1.
Nel secondo parziale Rublev riesce a trovare le giuste misure del campo ed entra finalmente in partita, pur dovendo annullare tre palle break nel primo game. Tra grandi servizi di Rublev e recuperi spettacolari di De Minaur, il set non può che concludersi al tie-break, in cui nemmeno la strenua difesa dell’australiano è riuscita a far fronte alla potenza e alla precisione di Rublev. Dopo poco più di 40 minuti, il punteggio è di un set pari.
Quando le cose sembravano complicarsi per De Minaur, arriva un black out del russo che, allo stesso modo del primo set, subisce un altro 4-1. L’intelligenza tattica dell’australiano conduce all’errore Andrey Rublev, che anche nel quarto parziale cede la battuta a 0 e scaglia la racchetta per terra, segno di tutta la frustrazione accumulata nel corso dell’incontro. Dall’altra parte, il classe 98 di Sydney gioca in maniera perfetta nei momenti chiave e non si scompone neanche nei momenti di difficoltà. De Minaur non riesce a confermare il break e riporta il punteggio sul 2-2*. L’equilibrio, però, non dura a lungo: il giocatore aussie si riprende immediatamente il break di vantaggio e chiude sul suo servizio, garantendosi l’accesso alle semifinali delle Next Gen ATP Finals. 

RISULTATI
S. Tsitsipas df. F. Tiafoe 4-3(3) 4-3(5) 4-2
A. De Minaur df. A. Rublev 4-1 3-4(5) 4-1 4-2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy