Next Gen Finals 2018: de Minaur batte Fritz e regala la semifinale a Rublev, Tsitsipas pigliatutto

Next Gen Finals 2018: de Minaur batte Fritz e regala la semifinale a Rublev, Tsitsipas pigliatutto

Alex de Minaur domina anche l’ultima partita del girone e chiude a punteggio pieno. Eliminato Taylor Fritz, che paga la sconfitta all’esordio con Rublev. Chiude in bellezza anche Tsitsipas, che liquida in tre set Hurkacz e vince il gruppo A.

di Antonio Sepe

DE MINAUR DA URLO- Girone a dir poco perfetto di Alex de Minaur, che chiude in bellezza e stravince il gruppo B. Dopo il match d’esordio dominato contro Caruana e la vittoria convincente ai danni di Rublev, quest’oggi è giunto un trionfo non scontato ai danni di Fritz, il quale di fatto si è consegnato nelle mani del suo avversario sprecando una quantità enorme di set point nel primo parziale. Da quel momento, la partita è girata e de Minaur si è aggiudicato i due restanti set senza particolari difficoltà. Molto solido al servizio e piuttosto bravo anche in risposta, l’australiano ha giocato sulla falsa riga dei match precedenti ottenendo lo stesso risultato. Al contrario, Fritz è stato parecchio discontinuo tanto da perdere appena due punti con la prima palla e vincerne solo 8 su 25 con la seconda. Dopo un’ora e dodici minuti di gioco, però, ad imporsi è stato Alex de Minaur, che ha messo in cassaforte il girone con un bilancio finale di nove set vinti ed uno perso, accedendo alle semifinali.

Nel primo set, dopo un inizio regolare dove i servizi hanno regnato, nelle fasi calde sono finalmente iniziate le prime scintille ed il parziale è definitivamente entrato nel vivo. La prima chance è capitata nelle mani di de Minaur, che nel quinto gioco ha avuto ben tre palle break per andare a servire per il set, ma il suo avversario le ha annullate tutte molto bene. Nel gioco seguente è stato invece Fritz ad avere un set point, il primo di una lunga di una serie, ma non è stato capace di sfruttarlo. Tie-break dunque e inizio del calvario per il tennista statuintense, che ha avuto a disposizione ben cinque set point, ma i tanti errori e la mancanza di cinismo hanno permesso a de Minaur di chiudere in rimonta 10-8. Nei due parziali restanti, invece, un break per set ha fatto la differenza ed ha consentito al tennista australiano di prevalere senza particolari patemi. Primo posto del girone blindato dunque ed inoltre regalo involontario a Rublev, che in virtù di questo risultato supera anch’egli il girone e continua il suo cammino nel torneo.

EN PLEIN TSITSIPAS- L’impressione che ha dato è quella che le sue vittorie sono passate più in sordina rispetto ad altre, forse perché troppo scontate, forse perché il favorito, ma fatto sta che il greco Tsitsipas conclude il girone a punteggio pieno e, come de Minaur, con un solo set perso a fronte di nove vinti. Nella giornata odierna, Stefanos ha dato un netto 3-0 al polacco Hurkacz, spedendo in semifinale Jaume Munar, che nel pomeriggio ha sconfitto a sorpresa Frances Tiafoe ed ha riacciuffato all’ultimo una qualificazione quasi insperata. Primo e terzo set dominati da Tsitsipas, che grazie a due break, divisi equamente nei due parziali, si è portato avanti nel punteggio. Nella seconda frazione di gioco, invece, è stato necessario il tie-break e, da un iniziale svantaggio di 0-2, il greco ha messo a segno sette punti consecutivi che gli hanno consegnato il set. Qualificazione dunque in cassaforte e finale all’orizzonte: è davvero così favorito Tsitsipas?

Next Gen Finals 2018 – Round Robin

[2] A. de Minaur b. [4] T. Fritz 4-3 [8] 4-1 4-2

[1] S. Tsitsipas b. [6] H. Hurkacz 4-1 4-3 [2] 4-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy