Fin dove può spingersi Nadal in queste Olimpiadi?

Fin dove può spingersi Nadal in queste Olimpiadi?

Dopo che nella giornata di ieri Rafael Nadal ha dichiarato di voler giocare anche il singolare dei Giochi Olimpici, la domanda che sta frullando nella maggior parte delle teste degli appassionati di tennis è: fin dove può arrivare Rafa in queste Olimpiadi?

3 commenti

Dopo le dichiarazioni lasciate in aeroporto, subito dopo essere atterrato a Rio, Rafael Nadal aveva fatto sottintendere che la sua partecipazione al singolare non era così sicura come pensavamo. Ma ieri dopo l’allenamento con il connazionale David Ferrer, è arrivata la notizia che tutti gli appassionati di tennis aspettavano: Rafa giocherà singolare doppio e doppio misto. Ma la domanda che in molti ci stiamo ponendo in questo momento è fin dove può arrivare Rafa?
Negli ultimi giorni sono arrivate molte dichiarazioni e notizie sulle condizioni di Nadal, il doppista Marc Lopez ha dichiarato: “Rafa sente ancora male, ma migliora di giorno in giorno”, Conchita Martinez capitano della squadra di Fed Cup spagnola ha spiegato: “La riabilitazione di Rafa sta andando nel migliore dei modi. Ha lavorato molto a Maiorca e qui in Brasile il ritmo degli allenamenti è aumentato” ma la notizia che ha fatto più scalpore è stata quella della vittoria due set a zero di Nadal su Murray in allenamento. Certo un allenamento è nulla in confronto ad una partita ma comunque sono segnali confortanti per il mancino di Manacor. Con dieci dei primi venti tennisti della classifica ATP che hanno dato forfait, Rafa diventa uno dei favoriti per una medaglia pur non giocando dal Roland Garros, ma le Olimpiadi sono un torneo diverso dagli altri, i migliori spesso faticano, tutto questo mischiato alle grandi prestazioni che Nadal ha sempre fatto registrare quando ha indossato la maglia del suo paese può far diventare Nadal uno dei papabili per l’oro, perché nello sport niente è impossibile e questo Rafa ce lo ha insegnato molte volte.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesca Mazzitelli - 8 mesi fa

    Farà il meglio che può come sempre….dove arriva è secondario…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicola Spera - 8 mesi fa

    Tenendo conto che non c’è nessuno … 1 – 2 partite può vincerle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Luca Shalfi Dal Fitto - 8 mesi fa

    Mancando più di metà di quelli forti,può andare avanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy