La storia del Cile che fece incetta di medaglie ad Atene 2004

La storia del Cile che fece incetta di medaglie ad Atene 2004

Nel 2004, Nicolas Massu e Fernando Gonzalez scrissero pagini indimenticabili della storia del tennis cileno, portando a casa ben quattro medaglie tra singolare e doppio.

Commenta per primo!

Il fascino delle Olimpiadi è che ha volte regalano storie come quella di Atene 2004. Perché alle Olimpiadi spesso non vincono i favoriti, anche un giocatore di medio livello può vincere una medaglia per il proprio paese. Nel 2004, Nicolas Massù e Fernando Gonzalez scrissero la storia del tennis cileno vincendo rispettivamente l’oro e il bronzo nel singolare e un’oro in coppia nel doppio.

“Le Olimpiadi di Atene 2004 sono stati i dieci giorni più felici della mia vita,” riconosce Massù. “Ero molto orgoglioso di aver vinto la medaglia d’oro per il mio paese ed era come un sogno che si avverava. Immaginate vincerne due”, aggiunge. Massù in quell’edizione del singolare si sbarazzo degli avversari più pericolosi come: Kuerten, Spadea, Andreev, Moya, Dent e Mardy Fish in finale. Fernando Gonzalez ottenne il bronzo nel singolare sconfiggendo 16-14 al terzo set Taylor Dent.

“E’ stato il momento migliore della mia carriera”, dice Fernando. “Nella mia carriera ho raggiunto anche una finale slam, ma ricrdo i giochi olimpici come il successo più importante della mia carriera” ammette Gonzalez. “Un giocatore può partecipare solo tre o quattro Olimpiadi nella sua carriera, quindi hai poche possibilità di vincerla. Vincere due medaglie d’oro nel tennis maschile è una cosa incredibile e mai successa prima”, spiega Massù. “Non volevo che la bandiera cilena smettesse di sventolare più alta di tutte. Ed è così difficile godersi il momento perché tutto va troppo rapidamente” racconta Gonzalez.

“Tengo molto alle mie medaglie, è qualcosa che terrò con me per il resto della mia vita. Sono molto orgoglioso di aver giocato del grande nelle due finali a cui ho partecipato”, aggiunge. Sì, perché Gonzalez nelle Olimpiadi di Pechino 2008 ha fatto ancora finale nel singolare, perdendo però da Rafa Nadal. Questo risultato gli permise un bottino totale di tre medaglie, una d’oro, una d’argento e una di bronzo.

Massù ha un aneddoto divertente riguardo le sue due medaglie d’oro. “Al momento sono in casa di mia madre, a Viña del Mar, nella mia camera. Quando ho lasciato Atene, le ho dimenticato sotto il cuscino. Le avevo messe lì per assicurarmi che fossero al sicuro, ma la notte prima dormii solo due ore e quando arrivai all’aeroporto non le riuscivo a trovare da nessuna parte. Fortunatamente, le prese Fernando.”

Gonzalez in fine ricorda come una delle esperienze più belle dei giochi il villaggio olimpico. “Alloggiare nel villaggio olimpico è qualcosa di grandioso. È una delle cose migliori che un atleta può sognare di fare. Non ha senso non stare lì, eravamo tutti atleti ed era bellissimo” spiega Fernando.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy