L’americano dà forfait alle Olimpiadi di Rio

L’americano dà forfait alle Olimpiadi di Rio

Arriva come un fulmine a ciel sereno la clamorosa decisione del tennista americano di non prendere parte alla spedizione a Rio de Janeiro. Parte ora il toto-nomi per sostituirlo.

Nella giornata di ieri è arrivata una brutta notizia per la compagine statunitense di Coppa Davis. Uno dei suoi elementi di maggior spicco ha infatti dichiarato che sarà assente alle Olimpiadi di Rio. Stiamo parlando di John Isner, costretto a questa scelta da una serie di motivi.

Il numero uno a stelle e strisce si è infatti dimostrato maggiormente interessato a disputare il torneo di Atlanta, dove difende la vittoria dello scorso anno. Un’altra eventuale vittoria, la quarta, lo proietterebbe nei libri della storia del tennis americano, diventando il primo tennista della sua nazione a vincere un torneo per quattro volte consecutive.

Ciò influenza la sua scelta di non andare a Rio in quanto la settimana successiva si dovrebbe trovare nell’emisfero opposto: Logisticamente, sarebbe praticamente impossibile per me fare entrambe le cose. E’ stata una decisione molto sofferta”.

A questo si somma il fatto che, come ha più volte ribadito l’ITF, le Olimpiadi non attribuiranno punti ATP e WTA, differentemente dalle scorse edizioni. In più, subito dopo Rio, si tornerà a calcare i campi nordamericani di Cincinnati e a seguire degli US Open.

A questo punto rimangono due posti da assegnare per la spedizione americana in Brasile. Ai sicuri Jack Sock e Steve Johnson si dovranno aggiungere due tra Sam Querrey, Denis Kudla, Taylor Fritz, Rajeev Ram e Donald Young.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy