Monica Puig: “Voglio una medaglia olimpica, farò di tutto per raggiungere questo obiettivo”

Monica Puig: “Voglio una medaglia olimpica, farò di tutto per raggiungere questo obiettivo”

Continua il periodo positivo di Monica Puig , la tennista portoricana ha annientato una delle favorite del torneo olimpico Garbine Muguruza con il punteggio di 1-6 1-6.

1 Commento

 MOMENTO ROSEO– Continua a stupire Monica Puig a Rio de Janeiro. Stavolta la vittima è stata illustre visto che la portoricana ha battuto la spagnola Garbine Muguruza Blanco con il punteggio di 6-1 6-1. Il prossimo ostacolo che la separa dal sogno medaglie è la tedesca Laura Siegemund avversaria non irresistibile, tra le due nessun precedente fino ad ora.

LA STORIA– Monica Puig nasce a San Juan il 27 Settembre 1993, da genitori portoricani di origini spagnole. Il suo primo torneo importante l’ha disputato nel 2007 la Coppa del Principe dove non riuscì a superare le qualificazioni, ma il 2010 è l’anno dove Monica comincia ad esplodere perché resce a raggiungere  la prima finale al torneo di Casablanca. Negli anni successivi ha continuato a far bene fino a raggiungere nel 2013  l’ambita  top100 della classifica WTA ottenendo  buoni risultati  anche a Wimbledon nello stesso anno dove ha eliminato  la testa di serie n5 Sara Errani e Nadia Petrova per poi perdere per mano dell’americana Sloane Stephens. Nel 2014 arriva finalmente il primo trofeo Wta  a Strasburgo contro la spagnola Soler-Espinosa, nel mesi successivi arriva in finale al torneo di Singapore dove poi ha perso la finale contro la cinese SaiSai Zheng. Un 2015 quasi da dimenticare  per la tennista portoricana perché da n56 al mondo passa alla posizione n92 e raggiunge solo i quarti di finale nel torneo di Acapulco. Nel 2016 col cambio di coach le cose sono cambiate e la prima parte di stagione è stato molto positiva per la Puig visto che a Sydney si è arresa solo in finale alla russa Svetlana Kuznetsova e raggiunto le semifinali a Eastboune.

OBIETTIVI– La tennista di San Juan si è prefissata un obiettivo molto difficile quanto ambizioso per questa olimpiade visto che ha dichiarato:” Ho voglia di vincere, il mio obiettivo per questo Rio 2016 è la medaglia d’oro”.  Invece per quanto riguarda il cambio di coach effettuato ad inizio 2016 la Puig si ritiene soddisfatta visto i buoni risultati ottenuti fin: ”Da quando lavoro con Nacho il mio gioco è migliorato molto, ora si che sono Monica Puig”.

”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jacques Doumont - 10 mesi fa

    SUPER – QUEL SCORE – BRAVO Monica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy