Olimpiadi: Makarova e Vesnina in corsa per l’oro, battute Safarova-Strycova

Olimpiadi: Makarova e Vesnina in corsa per l’oro, battute Safarova-Strycova

Nella prima semifinale del doppio femminile la coppia russa conquista l’accesso alla finale. Safarova e Strycova dovranno invece ripiegare sul bronzo

Molte emozioni nella prima semifinale del doppio femminile. A spuntarla, alla fine, è stata la coppia russa formata da Makarova e Vesnina. Delusione per Strycova e Safarova, una delle più piacevoli sorprese di questo torneo, comunque ancora in corsa per una medaglia.

BREAK SU BREAK – Il match parte subito effervescente, con palle break e break che non si fanno attendere. Le prime a traballare al servizio sono le ceche nel game inaugurale, ma alla fine si salvano. Seguono tre break consecutivi, che finiscono per premiare proprio Safarova e Strycova, che si issano fino al 4-1, non senza difficoltà al servizio. Difficoltà che si palesano nuovamente due game più tardi, dopo che le stesse hanno avuto l’occasione di issarsi sul 5-1. Break fallito, break subito ed ecco che lo score si riporta in parità pochi minuti più tardi. Si arriva al tie-break, dove dopo tanti servizi persi da una parte e dall’altra si arriva a un epilogo in favore della coppia russa.

INERZIA RUSSA – Nel secondo set, la coppia caucasica parte più aggressiva e alla quinta occasione utile si issa sul 2-0, salvo poi vanificare quanto di buono fatto cedendo a loro volta il servizio. Ancora instabili al servizio le ceche, che rischiano nuovamente nel loro turno di battuta. Si continua on-serve tra turni più o meno scorrevoli, finché nel decimo game le russe si portano sullo 0-40, procurandosi 3 match point. Sul primo la coppia ceca la spunta, ma sul secondo non può far altro che alzare bandiera bianca. Medaglia assicurata per le russe, che nel peggiore dei casi faranno loro l’argento olimpico, ma a questo punto è davvero dura accontentarsi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy