Serena:” Alle Olimpiadi sono più felice di vincere il doppio che il singolare”

Serena:” Alle Olimpiadi sono più felice di vincere il doppio che il singolare”

Sono tra le atlete più medagliate nella storia delle Olimpiadi . Serena e Venus possono vantare 4 ori ciascuna. Ora ci riprovano

Sono tra le atlete più medagliate nella storia delle olimpiadi . Serena e Venus possono vantare 4 ori ciascuna: Venus è stata trionfatrice nel tabellone di singolare a Sydney e tris d’oro in doppio con Serena (Sydney 2000, Pechino 2008 e Londra 2012); la minore delle Williams è andata a segno in singolare sull’erba di Church Road, quattro anni fa, sconfiggendo sonoramente Maria Sharapova 6-0 6-1.

A Sidney – spiega Serena – non sono riuscita ad entrare nel tabellone di singolare, considerato che avevo davanti tante giocatrici statunitensi, ma sono stata molto felice di giocare il doppio con Venus.
In Australia ho avuto tante opportunità di vedere le più svariate discipline. Tiro con l’arco, nuoto, atletica leggera. Devo dire che è stata una grande esperienza. E’ stato divertente vedere atleti provenienti da paesi che non ti aspetti. Il modo più comune di trascorrere del tempo è stato il McDonald . Ogni atleta americano è stato lì “, dice Serena.

serena-williams-ap-m
Otto anni più tardi, la più giovane della Williams è stata presenta a Pechino dopo che un infortunio le fece saltare i Giochi di Atene del 2004. ” Le Olimpiadi di Pechino è stata probabilmente la migliore esperienza olimpica che ho avuto . Il traffico era caotico e l’organizzazione aveva predisposto una speciale corsia olimpica. Eppure c’era traffico anche in quella corsia. è stato pazzesco” . Le sorelle Williams ripetono in doppio il successo di Sydney e conquistano la medaglia d’oro battendo in finale la coppia spagnola Vivi Ruano e Anabel Medina.
Atleticamente parlando le Olimpiadi del 2012 sono stati senza dubbio il punto più alto della gara olimpica di Serena Williams, giochi in cui ha ottenuto la sua prima medaglia d’oro nel singolare.

” A Londra ho giocato molto bene. Non ho mai più giocato così bene da allora. Non ho perso un set. Ho avuto un’esperienza extrasensoriale lì, ” dice la vincitore dei 22 Slam. ” Era tutto così diverso che neanche sembrava fossimo a Wimbledon. Era pieno di pubblicità, pieno di colori, la gente ballava”.

serena-final-data-lead_0
Rivedendo la sua carriera olimpica, Serena apprezza soprattutto i risultati ottenuti nel doppio. “Non avrei mai immaginato che avremmo vinto tre medaglie d’oro nel doppio. Credo di essere più felice di vincere il doppio che il singolo. Siamo state molto contente, è stato fantastico.Ogni volta che partecipo ai Giochi non sento la pressione di vincere. Mi sento di poter fare qualsiasi cosa, dare il meglio, ma anche uscire e vedere altri atleti.”
E infine un aspetto curioso del suo rapporto con i Giochi. “A Londra sono diventata una collezionista di spillette. Ne ho oltre 100. Vado per un altro oro nel doppio a Rio. Nel peggiore dei casi posso scambiare le mie spillette,”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy