Stadio Olimpico di Rio: per i giocatori è promosso

Stadio Olimpico di Rio: per i giocatori è promosso

Anche i giocatori approvano il nuovo centro di tennis di Rio, dove si disputeranno le competizioni olimpiche. Ci sono però ancora lavori da completare.

Sono già sette i campi pronti nel centro olimpico di tennis di Rio, incluso il centrale da 10.000 posti, ma devono ancora essere completati i lavori che riguardano l’illuminazioni e gli uffici. Il centro, che è costat0 circa 52 milioni di dollari,  è pronto per l’85% e l’organizzazione si aspetta che tutto sarà completato entro il prossimo mese di aprile. Intanto Thomaz Bellucci Bruno Soares e Andre Sa hanno testato tutti i campi ed hanno espresso le loro opinioni. “Non aspettatevi campi velocissimi – ha dichiarato il giocatore brasiliano Soares –  perchè comunque siamo a Rio e non ci puoi fare niente a causa dell’altitudine e dell’umidità. Diciamo che non sono ne troppo lenti ne troppo veloci, ma per me sono pienamente approvati. Gli spogliatoi sono bellissimi. Adesso il lavoro più complesso è tutto nell’organizzazione logistica”.

Anche per Juan Margets della International tennis Federation, i test hanno prodotto risultati positivi. C’è solo un piccolo ritardo ma questa settimana di test è assolutamente positiva e per quanto riguarda l’apetto sportivo i giocatori non si potranno certamente lamentare.

gustavo-kuerten-1378773159823_1920x1080.jpg

L’ex numero uno Guga Kuerten ha espresso la speranza che le olimpiadi possano essere un punto di svolta non solo per il tennis brasiliano ma in generale per tutto il paese. “ Di solito la nostra nazione ricava pochissimi benefici da grandi opportunità. Sarebbe fantastico per il tennis e per la gente che vive nell’universo dello sport se questa volta accadesse il contrario. Ma sfortunatamente non siamo pronti per avvantaggiarci di queste opportunità. Le olimpiadi saranno sicuramente un successo  e la gente di tutto il mondo  avrà ottimi ricordi. Ma per la gente brasiliana che rimarrà qui anche dopo l’evento, le olimpiadi dovranno essere l’inizio di un cambiamento radicale”.

Al termine delle olimpiadi il centro sarà amministrato dalla Federazione Brasiliana Tennis, che ha in progetto di spostare i propri uffici da San Paolo a Rio, ed organizzare nel centro tutti gli eventi, a cominciare dai match di Coppa Davis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy