Steffi Graf: “Ascoltare l’inno del proprio paese quando si è sul podio non ha prezzo”

Steffi Graf: “Ascoltare l’inno del proprio paese quando si è sul podio non ha prezzo”

Steffi Graf, vincitrice tre volte di una medaglia olimpica, ha parlato delle proprie esperienze nella competizione a cinque cerchi confessando che non c’è sensazione più bella di sentire suonare l’inno del proprio paese quando si è sul gradino più alto del podio.

2 commenti

Steffi Graff, raggiunta nel numero di Slam dalla numero 1 del mondo Serena Williams, a pochi giorni dall’inizio di Rio 2016  ha ricordato la propria esperienza e le proprie sensazioni nei giochi olimpici. “Ascoltare l’inno della tua nazione quando sei sopra il podio non è comparabile a niente. Ho provato un sentimento di orgoglio e di missione compiuta. Non lo dimenticherò mai” ha confessato la vincitrice della medaglia d’oro in singolare alle Olimpiadi di Seul 1988 e della medaglia d’argento a Barcellona 1992.

“Le cerimonie di Seul e Barcellona sono state bellissime e anche stare nel villaggio olimpico. Parlare con gli altri atleti di diversi sport, origini e culture, è geniale” ha commentato la campionessa tedesca nel Libro Olimpico dell’ITF.

Infine un paragone tra la competizione a cinque cerchi e la Federation Cup. “Il formato è lo stesso ma è diverso. In Fed Cup giochi in squadra per il tuo paese. Nelle Olimpiadi rappresenti la maglia della nazionale in modo individuale ma in generale vincere per altre persone è qualcosa di incomparabile. È molto speciale condividere la gioia con milioni di persone”. 

Fonte: PuntodeBreak

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fantastica!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paola Anaclerio - 8 mesi fa

    Che donna, che atleta !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy