I “maestri” e le “maestre” del World Padel Tour 2018

I “maestri” e le “maestre” del World Padel Tour 2018

Domenica si sono giocate le finali master, presso l’Arena di Madrid, davanti ad un pubblico di oltre settemila spettatori.

di Fabrizio Messina

FINAL MASCULINA – La sua partecipazione al master è rimasta in bilico fino all’ultimo. Ma dopo quattro mesi di stop forzato a causa di infortunio è ritornato sulle scene Fernando Belasteguín, in coppia con Pablo Lima. In  finale i due giocatori hanno ritrovato Maxi Sánchez e Sanyo Gutiérrez, loro successori alla vetta del WPT. In merito alla partita, i numeri uno del mondo, Maxi e Sanyo, hanno servito per il set sul punteggio di 5 giochi a 1. Ma si sa: quando il gioco si fa duro la macchina Limasteguin inizia a dare il meglio di se. Così Bela e Lima hanno recuperato un break dopo l’altro e si sono ritrovati dopo qualche minuto sul punteggio di 5-5. In seguito, Lima e Belasteguin non hanno sprecato la rimonta compiuta e si sono aggiudicati il tie break.

Sanyo e Maxi non hanno accusato il colpo, tanto da ottenere subito un break in avvio di secondo set. Vantaggio che tuttavia hanno compromesso al sesto gioco, quando Bela e Lima  sono risaliti nuovamente in cattedra, per poi agganciare i propri avversari sul punteggio di  3-3. Da li a poco hanno poi chiuso il set con autorità, consacrandosi padroni della Estrella Damm Master Final 2018.
FINAL FEMININA – Anche la finale femminile non ha tradito le attese. A contendersi il titolo di “maestre” sono state le due prime coppie del circuito: Marta Marrero / Alejandra Salazar da una parte, le cosiddette gemelle atomiche, e Majo / Mapi Sanchez Alayeto dall’altra.

E’ stato un match equilibratissimo per i primi sei game. Del resto, entrambe le coppie hanno mostrato un gioco molto simile. In seguito, precisamente al settimo gioco, è entrata in scena la migliore versione delle ragazze di Juan Alday. Marta e Ale hanno breakkato le proprie avversarie e si sono aggiudicate il set per 6-3. Il secondo parziale si è rivelato quasi a senso unico, in quanto Alejandra Marrero e Marta Salazar si sono imposte nettamente per 6-2, laureandosi campionesse ed acquisendo il titolo di “maestre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy