WPT2018: Bela e Lima conquistano anche lo Swedish Open

WPT2018: Bela e Lima conquistano anche lo Swedish Open

Le migliori pale del pianeta, quelle del World Padel Tour, sono tornate per la settima tappa di questo 2018, lo Swedish Open di Bastad. Ad imporsi sono, per la terza volta in questa stagione, i numeri uno della categoria maschile Belasteguin-Lima su Diaz-Navarro con il punteggio di 6-2 3-6 6-3.

di Massimiliano Mingrone

La settimana tappa del World Padel Tour, la massima lega di padel professionistico a livello mondiale, si è disputata, per la prima volta, nella splendida cornice estiva di Bastad, Svezia, per il terzo torneo outdoor della stagione, l’Euro Finans Swedish Open. La location è la stessa che ospita l’evento tennistico su terra rossa ATP 250, con la pista central dedicata ai padelisti a lato del campo centrale dove, a distanza di una settimana, il nostro Fabio Fognini aveva trionfato in finale battendo il francese Gasquet. In questa settimana tanto mare, sole e padel per gli svedesi che hanno riempito le gradinate del campo centrale mostrando di essere già grandi conoscitori e fan di questo bellissimo sport. Una cornice di lusso cui accederà anche il padel femminile dal 2019.

25072018-dsc_7522-1170x781

bastad-774x435

Tornando all’evento maschile di quest’anno, i numeri uno del mondo, Fernando Belasteguin e Pablo Lima, hanno confermato di aver ritrovato la verve dei mesi migliori e, dopo aver bloccato l’assalto al numero uno di Daniel Gutierrez in finale dello scorso Valencia Master, sono tornati per la terza volta quest’anno in una finale, battendo, lungo il loro cammino, delle coppie di ottimo livello come Mieres-Lamperti e Lebron-Belluati che, in questa stagione, avevano già dato qualche dispiacere alla coppia argentino-brasiliana. Ad affrontarli, per la seconda volta nel 2018, la prima in una finale, la coppia numero 3 del ranking, Juan Martin DiazPaquito Navarro. La coppia ispano-argentina arrivava alla terza finale nel 2018, di cui le prime due entrambe perse contro Daniel Gutierrez e Maxi Sanchez.

Juan Martin Diaz, ex numero uno del mondo con Belasteguin per 13 anni consecutivi, e Francisco Navarro Compan, ex numero due del ranking, sono forse i padelisti più spettacolari del tour, degli autentici giocolieri. La loro unione è di fresca data. Sebbene avessero già giocato in coppia con la nazionale spagnola in due occasioni, negli scorsi mondiali e europei, nel world padel tour, prima di quest’anno, erano sempre stati avversari. Una serie di eventi, tra cui il ritorno di Juan Martin da un lungo infortunio e la divisione tra Navarro e Dani Gutierrez, hanno portato i due talenti del World Padel Tour a unire le proprie forze per questa annata di padel. All’inizio del 2018 c’erano molte aspettative su questa nuova coppia, data la spettacolarità e l’aggressività del gioco di entrambi, e, tali aspettative non sono state deluse, con i due subito protagonisti con un quarto di finale e una semifinale nei primi due tornei della stagione, per poi conquistare due finali consecutive, di cui la prima molto combattuta e persa solo al terzo set con un break di differenza.

paquito-navarro_euro-finans-swedish-open-774x435

Rispetto ai primi tornei dell’anno Juan Martin e Paquito sembrano molto più a proprio agio nella partite che contano come quarti e semifinali e, il fatto che arrivino a disputare spesso delle finali non è più una sorpresa ma una costante. Tuttavia nella finale di questa domenica Bela e Lima sono stati ingiocabili nei pochi momenti decisivi, in particolare all’avvio del primo e del decisivo terzo set, quando rubato il servizio hanno difeso questo vantaggio fino alla fine. Diaz e Navarro hanno giocato al massimo, con recuperi funambolici, ma ancora una volta i re sono i numeri uno del mondo. Se queste sono le premesse scommettiamo che presto torneremo a vedere una finale tra le due coppie e chissà magari vedremo gli equilibri rovesciati già dal prossimo appuntamento.

Alla fine della partita durante l’intervista di rito con i vincitori, l’unico a concedere poche parole è stato il brasiliano Pablo Lima che ha dedicato la vittoria alla nonna del suo compagno di squadra Fernando Belasteguin, venuta a mancare nella notte. Belasteguin era seduto in panchina ad ascoltare le parole di Lima visibilmente emozionato, tutti conoscono infatti il legame strettissimo di Bela con la sua famiglia in Argentina, in particolare il legame che aveva con sua nonna.

Prossimi appuntamenti targati World Padel Tour

Le migliori pale del pianeta, maschili e femminili, torneranno in Spagna a Mijas (6-12 Agosto) e Andorra (20-26 Agosto), poi break fino a Settembre quando si disputeranno tre eventi, l’Open di Lugo (3-9 Settembre), il Master di Portogallo (17-23 Settembre) e il nuovissimo Wopen di Madrid (24-30 Settembre) dedicato solo alla categoria femminile. In Ottobre invece si disputeranno due tornei (8-14 Granda Open, 22-28 Bilbao Open) prima del mondiale (29 Ottobre -4 Novembre) e del classico appuntamento in Argentina, il Master di Buenos Aires nella Rural per la sola categoria maschile, dal 5 all’11 Novembre. Prima delle finali di Madrid di Dicembre (13-16), un solo Open, quello di Murcia (19-25 Novembre), definirà le otto coppie maschili e femminili che si giocheranno l’accesso al torneo dei tornei di fine anno.

image005

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy