WTA e l’inizio dell’era su terra

WTA e l’inizio dell’era su terra

Salutato il cemento è l’ora della terra rossa, la nuova stagione porta in dono ad alcune tenniste scadenze importanti, proviamo a capire quali sono.

di Giuseppina Marrazzo, @MarraLucy84
Australian Open Simona Halep

Salutati provvisoriamente i tornei su cemento, le nostre eroine sono pronte a trasformarsi in moderne Anteo, ovvero in quella figura mitologica che traeva la propria forza vitale dal contatto diretto con la madre terra.

“Tremate tremate, le terraiole son tornate” bando alle ciance dunque, è ormai tempo di tornei su terra, per molte tennista, questo coincide con il periodo migliore dell’anno, quello in cui possono giocare sulla loro superficie preferita. Ma la stagione su terra porta con sé anche un tempo di scadenze importanti, proviamo a capire quali sono le tenniste che rischiano di più.

Prima tra tutte la numero uno del mondo Simona Halep, chiamata a difendere sulla terra, ben 2365 punti. Simona tra la vittoria a Madrid, le finali a Roma e al Roland Garros da difendere, in questo periodo deve stare decisamente molto attenta. Essendo lei attualmente numero uno del mondo, tutte è quella che ha più da perdere. Alle sue spalle, pronte ad approfittare di qualche suo inaspettato passo falso ci sono infatti, “faine affamate”,  come la Wozniacky e la Muguruza pronte a strapparle scettro e corona.

Altra tennista chiamata a difendere imprese importati è la francese Kiki Mladenovic. Il 2017 è stato un anno decisamente importante per Kiki, aveva infatti raggiunto la finale sia a Stoccarda che a Madrid, se a questi risultati aggiungiamo i 240 punti portati a casa con gli ottavi raggiunti al Roland Garros, ci sembrerà più che palese, che la francese è chiamata a difendere decisamente tanto, precisamente ben 1195 punti.

Kiki Mladenovic
Kiki Mladenovic

Parlando di terra rossa come non citare poi la rivelazione del 2017, la trionfatrice degli Open di Francia Jelena Ostapenko. La tennista lettone, che arrivando dal nulla, con zero titoli vinti in carriera, riuscì a portarsi a casa uno dei trofei più ambiti, sconfiggendo in finale la certezza Simona Halep. “Appena” 1300 punti da difendere per Jelena, cifre in grado di far tremare le gambe anche a tenniste di grande esperienza, figuriamoci ad una tennista giovane come lei.
Abbiamo poi Elina Svitolina, colei che lo scorso anno riuscì a trionfare nel nostro Foro Italico.

Serena Williams Wta 2018
Serena Williams, 23 volte campionessa Slam.

Al momento non sappiamo dirvi come andranno le cose, ma con tante giocatrici pronte a difendere i risultati raggiunti con le unghie e con i denti e con tante pronte a tornare come Maria Sharapova, Serena Williams e Vika Azarenka prime tra tutte, ci sentiamo di affermare con certezza che durante la stagione su terra, decisamente ne vedremo delle belle.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy