Ranking Atp: Djokovic sale in terza posizione, possibile l’assalto al numero uno

Ranking Atp: Djokovic sale in terza posizione, possibile l’assalto al numero uno

Il vincitore degli Us Open vola in classifica e, con niente da difendere fino alla fine della stagione, punta la vetta. Scalano la classifica anche Nishikori, Isner e Millman; best ranking eguagliato per Fabio Fognini. Lorenzo Sonego, grazie alla vittoria del Challenger di Genova, entra per la prima volta in top 100.

di Pierluigi Serra, @pierluigi_serra

Rafael Nadal e Roger Federer conservano le prime due posizioni del ranking Atp, ma da oggi si dovranno guardare le spalle con molta più attenzione. Novak Djokovic, infatti, grazie alla vittoria dello Us Open, ha raggiunto il terzo posto della classifica e, con nulla da difendere fino a fine anno e con una condizione fisica e mentale straordinaria, può seriamente pensare di andare all’assalto della prima piazza. Se, come sembra, Nadal e Federer decidessero di saltare la tournée asiatica e il serbo facesse risultato negli ultimi due Master 1000 della stagione, Nole potrebbe presentarsi al Master di Londra da numero uno uno del mondo.

Appena sotto la top 3 si piazza il finalista dello Us Open, l’argentino Juan Martin del Potro. Kei Nishikori guadagna ben sette posizioni e raggiunge la dodicesima piazza, mentre ne perde ben quattro Kevin Anderson, che, a Flushing Meadows, difendeva la finale. John Isner super David Goffin e rientra in top 10.

Crolla Carreno Busta, costretto a cedere nove posizioni. Bel balzo in avanti, invece, per la rivelazione dell’ultimo Slam dell’anno, l’australiano John Millman, che, guadagnando ben 18 posizioni, raggiunge il suo miglior ranking, n. 37 del mondo.

Per quanto riguarda gli italiani, Fabio Fognini eguaglia il suo best ranking di n. 13, seguito da Marco Cecchinato (n. 22), Andreas Seppi (n. 47) e Matteo Berrettini (n. 59). Si allontanano dalla top 100 Paolo Lorenzi e Thomas Fabbiano, mentre approda tra i migliori cento giocatori del mondo Lorenzo Sonego (n. 90), vincitore del Challenger di Genova.

Top 100 Atp:

1 Rafael Nadal 8760
2 Roger Federer 6900
3 Novak Djoković 6445
4 Juan Martín del Potro 5980
5 Alexander Zverev 4890
6 Marin Čilić 4715
7 Grigor Dimitrov 3755
8 Dominic Thiem 3665
9 Kevin Anderson 3595
10 John Isner 3470
11 David Goffin 3435
12 Kei Nishikori 2475
13 Fabio Fognini 2225
14 Diego Schwartzman 2110
15 Stefanos Tsitsipas 1962
16 Kyle Edmund 1855
17 Jack Sock 1850
18 Borna Ćorić 1825
19 Lucas Pouille 1825
20 Milos Raonic 1755
21 Pablo Carreño Busta 1750
 22 Marco Cecchinato 1696
23 Hyeon Chung 1630
24 Richard Gasquet 1615
25 Karen Khachanov 1605
26 Roberto Bautista Agut 1570
27 Nick Kyrgios 1425
28 Damir Džumhur 1395
29 Fernando Verdasco 1375
30 Steve Johnson 1340
31 Nikoloz Basilashvili 1322
32 Adrian Mannarino 1285
33 Filip Krajinović 1282
34 Denis Shapovalov 1270
35 Daniil Medvedev 1262
36 Philipp Kohlschreiber 1235
37 John Millman 1233
38 Alex de Minaur 1133
39 Gilles Simon 1115
40 Frances Tiafoe 1090
41 Jérémy Chardy 1075
42 Gaël Monfils 1070
43 Márton Fucsovics 1047
44 Robin Haase 1045
45 Peter Gojowczyk 1028
46 Nicolas Jarry 1026
 47 Andreas Seppi 1021
48 Matthew Ebden 994
49 João Sousa 986
50 Jan Lennard Struff 980
51 Ryan Harrison 980
52 Maximilian Marterer 972
53 Leonardo Mayer 965
54 Benoît Paire 955
55 Albert Ramos Viñolas 950
56 Dušan Lajović 945
57 Julien Benneteau 926
58 Tennys Sandgren 911
59 Matteo Berrettini 909
60 Denis Istomin 884
61 Sam Querrey 875
62 Guido Pella 870
63 Malek Jaziri 869
64 Mischa Zverev 860
65 Taylor Fritz 825
66 Martin Kližan 823
67 Denis Kudla 822
68 Pablo Cuevas 805
69 Pierre Hugues Herbert 799
70 Cameron Norrie 799
71 Andrey Rublev 795
72 Taro Daniel 788
73 Jo-Wilfried Tsonga 785
74 Feliciano López 770
75 Tomáš Berdych 760
76 Aljaž Bedene 725
77 Guillermo García López 724
78 Mackenzie McDonald 721
79 Lukáš Lacko 720
80 Mirza Bašić 715
81 Marius Copil 700
82 Jaume Munar 698
83 Jozef Kovalík 685
84 Evgeny Donskoy 683
85 Vasek Pospisil 677
86 Laslo Djere 671
87 Mikhail Kukushkin 656
88 Stan Wawrinka 650
89 Marcos Baghdatis 650
 90 Lorenzo Sonego 646
91 Jiří Veselý 645
92 Jason Kubler 617
93 Bradley Klahn 610
94 Roberto Carballés Baena 608
95 Jared Donaldson 600
96 Hubert Hurkacz 597
97 Yuki Bhambri 592
98 Yūichi Sugita 590
99 Ilya Ivashka 576
100 Federico Delbonis 565

Gli altri italiani:

113 Paolo Lorenzi 478
123 Thomas Fabbiano 447
145 Simone Bolelli 393
147 Stefano Travaglia 391
165 Gianluigi Quinzi 341
167 Salvatore Caruso 337
168 Luca Vanni 337
178 Andrea Arnaboldi 314
181 Matteo Donati 307
208 Federico Gaio 267
215 Gian Marco Moroni 261
237 Lorenzo Giustino 241
247 Alessandro Giannessi 224
249 Stefano Napolitano 222
275 Filippo Baldi 189
296 Gianluca Mager 165
297 Matteo Viola 165

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Bartolucci - 2 mesi fa

    Credo che anche Nadal da qui a fine anno abbia pochi punti da difendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Laura Restante - 2 mesi fa

      No, in realtà Nadal deve difendere la vittoria a Pechino, la finale a Shanghai e i quarti a Parigi Bercy.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fabio Bartolucci - 2 mesi fa

      Ah vero ha vinto Pechino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marinella Toni - 2 mesi fa

    E chi lo ferma ora!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonietta Brugnola - 2 mesi fa

    Lui è sempre senza rivali..per un motivo o per l’altro lui ha sempre la strada spianata…..irritante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michel Stojkovic - 2 mesi fa

      Un po di maalox?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonietta Brugnola - 2 mesi fa

      Grazie tesoro mi serviva il tuo consiglio…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Izet Kadriu - 2 mesi fa

    Selver Kadriu idemooo noleee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mark Falzon - 2 mesi fa

    Ora e facile per salire no1 al mondo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy