Ranking Atp Top 100 – Murray si avvicina a Djokovic, Raonic conferma il n°7, Tsonga torna in top-10

Ranking Atp Top 100 – Murray si avvicina a Djokovic, Raonic conferma il n°7, Tsonga torna in top-10

RANKING ATP – Al termine di Wimbledon, ecco tutte le variazioni del ranking Atp di questa settimana.

Commenta per primo!

Ha regalato diverse sorprese Wimbledon 2016 ed anche il ranking ne subisce le conseguenze, nella top10 posizioni stabili ma cambiano le distanze tra i top player. Novak Djokovic conserva la leadership con ampio margine, anche se ora i punti di distacco sul n°2 Andy Murray, laureatosi ieri per la seconda volta in carriera campione di Wimbledon, sono circa 5000. Al n°3 e al n°4 restano Roger Federer Rafael Nadal divisi da circa 700 punti. Conserva la quinta piazza Stan Wawrinka con 500 punti di vantaggio su Kei Nishikori sempre al n°6, resta n°7 il finalista dei Championships Milos Raonic che si porta a soli 5 punti dal nipponico. Sale di uno al n°8 Tomas Berdych, semifinalista ai Championships, il ceco scavalca Dominic Thiem in discesa al n°9, torna in top10 Jo Wilfried Tsonga, ottimo quarto finalista in Inghilterra, il francese guadagna due posizioni ed e n°10.

Realizza il best ranking salendo 9 posizioni fino al n°21 il francese Lucas Pouille quarto finalista in Inghilterra, best ranking per Steve Johnson +4 e approdo al n°25, buon +12 per Sam Querrey, autore dell’eliminazione di Djokovic al terzo turno e fuori solo ai quarti, torna tra i trenta al n°29. +9 per Nicolas Mahut, che avvicina il best ranking ed è n°42.

Passi in avanti importanti sia per Thomaz Bellucci che per Jiri Vesely saliti rispettivamente di 13 al n°49 e di 14 al n°50. Fanno segnalare il proprio best ranking anche Daniel Evans, ottimo +18 ed approdo al n°73 e Pierre Hugues Herbert, +6 al n°75. Tornano tra i primi 100 Denis Istomin +19 e n°97 e Lukas Lacko +25 e n°98.

Chi perde terreno è Richard Gasquet, semifinalista uscente, si infortuna negli ottavi e scivola di 4 al n°14, male anche Gilles Simon che scivola di 8 al n°28. Escono dai trenta sia Kevin Anderson che Viktor Troicki rispettivamente al n°31 e 32. Precipita di 55 posizioni il canadese Vasek Pospisil che non difende i quarti dello scorso anno ed è n°99.

In casa Italia perde una posizione Fabio Fognini al n°36, ne guadagna una Paolo Lorenzi al n°48 che torna il numero 2 d’Italia a discapito di Andreas Seppi che scivola di 7 al n°52.

Qui il Ranking Atp live completo

Qui la Race Atp live completa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy