Olimpiadi, semifinali femminili: la favola Puig continua, è in finale!

Olimpiadi, semifinali femminili: la favola Puig continua, è in finale!

A raggiungere la finale del tabellone femminile del torneo di singolo è Monica Puig, che si è imposta sulla ceca Petra Kvitova.

1 Commento

Si è appena conclusa la prima semifinale femminile alle Olimpiadi, e ad imporsi è stata una fantastica Monica Puig che finito per piegare la resistenza di Petra Kvitova grazie ad una spaventosa solidità da fondo campo e al servizio. Un torneo magistrale per la portoricana che incredula al termine di un’altra impresa si è lasciata andare alle lacrime. Inutile dire che si tratta della prima volta per la propria nazione e male che vada indosserà al collo una medaglia d’argento ricca di significato.

A partire meglio è la ceca, più abituata a palcoscenici di quest’importanza, che si porta subito avanti per 3-0. In questa situazione, la portoricana riesce a sbloccarsi e a portarsi in parità, grazie a due buoni turni di servizio portati a casa e ad uno deludente della due volte campionessa di Wimbledon.

Sul 3-3, Puig ha addirittura una possibilità di allungare a 4 la striscia di game consecutivi, ma Kvitova riesce a ritrovare la concentrazione a portarsi nuovamente in vantaggio, sul 4-3. Puig è però diventata incontenibile, e rimanda il break solo di un game: la portoricana, infatti, tiene il servizio e lo strappa all’avversaria senza perdere neanche un punto.

Sul 5-4 in suo favore, la sudamericana non trema, porta a casa il servizio e il primo set, con un parziale di 6-1 dopo aver perso i primi tre game dell’incontro.

monica puig 2

Anche nel secondo set ad iniziare meglio è Kvitova: la ceca si porta subito in vantaggio per 3-0 tenendo due comodi turni di servizio e vincendo anche quello dell’avversaria con qualche difficoltà in più.

In questo secondo set, Puig non riesce a far partire la rimonta come nel primo: perde ancora il servizio e poi non riesce a tornare in corsa, scivolando (troppo) velocemente sul punteggio di 0-5.

La portoricana riesce finalmente a interrompere l’emorragia: annulla un set point e riesce a vincere il suo primo game di questo secondo parziale. Kvitova, però, non se ne fa un problema: sul 5-1 annulla diverse palle break e poi porta a casa il parziale.

petra kvitova

Dopo un secondo set molto convincente, Kvitova mostra di nuovo le fragilità della seconda parte del primo set, ritrovandosi ben presto sotto per 2-0. In questa situazione, Puig ha due palle per andare avanti di tre game nel set decisivo, ma vengono entrambe annullate da una risposta vincente della ceca, che riesce poi a guadagnarsi e trasformare una palla del contro break, e a trovarsi indietro solo per 1-2.

I successivi turni di servizio sono tenuti da entrambe le giocatrici, ma sul 3-2 Puig, c’è un nuovo strappo: Kvitova si ritrova rapidamente sotto 0-40 al servizio, annulla due palle break ma cede alla terza, mandando la tennista sudamericana a servire sul punteggio di 4-2 in suo favore.

La portoricana non riesce a reggere la tensione e perde il servizio, e il break di vantaggio, a 15. Kvitova, però, non vuole proprio vincere questa partita, gioca un disastroso game in battuta e manda Puig a servire per il match e la finale olimpica.

Sul 5-3 Puig si porta avanti 30-0, per poi venire agganciata sul 30-30. In questo momento di estrema tensione, la sudamericana riesce a trovare due potenti prime, a portare a casa l’incontro.

Risultato finale: Puig b. Kvitova 6-4 1-6 6-3

 

 

 

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Silvia Motroni - 6 mesi fa

    Grande!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy