Chi è Yuki Bhambri

Chi è Yuki Bhambri

Nella notte italiana Yuki Bhambri, tennista indiano n.200 del mondo, ha eliminato dal Citi Open di Washington il campione in carica Gael Monfils. Ma chi è Yuki Bhambri?

Yuki Bhambri nasce il 4/7/1992 a New Dheli in una famiglia della piccola borghesia indiana; ultimo dei tre figli avuti da papà Chander e mamma Indu, Yuki si avvicina al tennis grazie alle sorelle maggiori, Ankita e Sanaa, entrambe giocatrici di buon livello.

Avendo dimostrato un grande talento con la racchetta, in accordo con la famiglia, decide di trasferirsi, giovanissimo, in Florida, all’accademia di Nick Bollettieri, per formarsi come atleta e come tennista. Bollettieri mostra grande interesse per questo ragazzino indiano, tanto da considerarlo una delle promesse più fulgide della sua scuola.

Un giovanissimo Yuki Bhambri in compagnia di Nick Bollettieri e Taylor Dent
Un giovanissimo Yuki Bhambri in compagnia di Nick Bollettieri e Taylor Dent

Nel 2008 comincia a giocare tornei a livello junior, ottenendo risultati molto importanti, che fanno presagire un futuro roseo per il giovane indiano. Agli Australian Open 2008, infatti, arriva fino alle semifinali dove viene sconfitto dal futuro campione, Bernard Tomic, e a fine anno vince l’Orange Bowl sconfiggendo in finale Jarmere Jenkins. Nel 2009 ottiene la definitiva consacrazione a livello giovanile, vince l’Australian Open (primo indiano a riuscirci), cedendo un solo set, e conquista la vetta della classifica junior. Nel 2010 partecipa ai giochi olimpici giovanili estivi di Singapore, conquistando la medaglia d’argento nel singolare maschile.

Da sinistra verso destra: Ryan Harrison, Pete Sampras, Andre Agassi e Yuki Bhambri
Da sinistra verso destra: Ryan Harrison, Pete Sampras, Andre Agassi e Yuki Bhambri

L’impatto con il circuito è piuttosto duro, ma, dopo due anni di risultati modesti, nel 2012 vince il suo primo Challenger in Uzbekistan battendo l’israeliano Amir Weintraub. Il secondo sigillo arriva il 3 novembre 2013 nel Challenger di Traralgon in Australia dove ha la meglio sullo statunitense Bradley Klahn. Il 9 febbraio 2014 Bhambri vince il suo terzo e, per ora, ultimo Challenger, questa volta in casa, a Chennai. Sempre nel 2014 vince due medaglie di bronzo, una nel singolo e una nel doppio, agli Asian Games.

L’anno successivo riesce a qualificarsi per il tabellone principale dell’Australian Open, me viene sconfitto al primo turno da Andy Murray. Nel 2016 ripete l’impresa, ma il risultato è lo stesso, viene estromesso al primo turno dal ceco Tomas Berdych.

Bhambri è tornato a far parlare di sé ieri notte, eliminando dal Citi Open di Washington Gael Monfils dopo una battaglia durata tre set. Che sia una rinascita o, con una terminologia più cara all’India, una reincarnazione per il tennista indiano?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy