Murray: “So come battere Nole”

Murray: “So come battere Nole”

Andy Murray e la sua allenatrice Amèlie Mauresmo hanno rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa francese in vista del Roland Garros: tema principale la strategia per sconfiggere Djokovic.

“So come battere Nole”. Esordisce così in un’intervista rilasciata al portale francese Tennis Actù Andy Murray.

Lo scozzese è l’uomo che insieme a Rafa Nadal ha il compito di fermare la corsa di Novak Djokovic verso il Career Grand Slam, o, considerando l’anno tennistico che va da luglio 2015 a giugno 2016 un Grande Slam vero e proprio. Una pressione non da poco sulle spalle di chi riportando nelle Isole Britanniche il torneo di Wimbledon ha conosciuto il vero senso di quella parola.
Il ritorno di Nadal su livelli competitivi ha sicuramente alleggerito il peso per Murray, il quale tuttavia sente la necessità di cambiare qualcosa nelle sue strategie di gioco.

murray-mauresmo1

“Dobbiamo affrontare un giocatore (Djokovic) che negli ultimi incontri contro un top 10 ha vinto per 9 volte, senza contare che ha sconfitto Andy ben 14 volte. Quindi c’è poco da fare, se non cambiare la nostra strategia di gioco”. Sono le parole di Amèlie Mauresmo, che dalla panchina di Andy sta cercando di guidare lo scozzese verso l’obiettivo di rimpinguare il suo Palmarès nei tornei dello Slam (per ora “solo” due titoli) e di avvicinarsi alla vetta assoluta del nostro sport, dopo aver raggiunto in numero due.

novak-djokovic-prepping-for-french-open-2015
Ho visto come Jiri Vesely ha sconfitto Nole a Monte Carlo: credo che sia stata una tattica molto intelligente, verticalizzare, spostarlo dalla linea di fondo, dalla quale gioca in sicurezza ed è capace di ritirare tutto con recuperi straordinari. Allungare gli scambi è controproducente, preferirei provare a spostarlo in avanti, cosa che lui non ama fare, giocando colpi corti e rallentati: sulla mobilità orizzontale è imbattibile, servono almeno due strategie durante il match, perché uno come lui può trovare le contromisure facilmente”. Idee chiare insomma, determinazione, soprattutto. Questa sembra la chiave di volta che Murray vuole provare per aprire la porta di “casa Djokovic” al Roland Garros. Basterà?

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

    Li è favorito. Resto convinto che Federer l’anno scorso abbia aiutato non poco djokovic eliminandolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Dall'ava - 11 mesi fa

      Favorito proprio no ma almeno 50% e 50%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

      Se non ci ha mai perso un set un motivo c’è

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Alberto Dall'ava - 11 mesi fa

      Si tecnicamente la tua analisi e’ ineccepibile non vorrei pero’ che le molte sconfitte subite sulle altre superfici ne avessero minato la fiducia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Alberto Dall'ava - 11 mesi fa

      22-9 e’ uno score che comincia a diventare pesante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

      Sta diventando pesante un po’ per tutti… Ma nel caso specifico è ancor più normale perché hanno le stesse caratteristiche e chi perde viene dominato in ogni aspetto del gioco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Alberto Dall'ava - 11 mesi fa

      E’ vero giocano a specchio e in questo momento Nole esegue tutto un pò meglio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alberto Dall'ava - 11 mesi fa

    qualche volta ci e’ riuscito. A mio modesto avviso l’unica superficie dove ha serie possibilità e’ l’erba

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GiuseppeAndrea GiacchiCapozza - 11 mesi fa

    Vesely ha fatto la SUA partita perfetta ma oggettivamente ha giocato contro un Nole al 50% sia fisicamente che mentalmente ….era sotto gli occhi di tutti…AMELIO(

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sandro Coni - 11 mesi fa

    Forza Nole…. Murray prima pensa a passare i turni e poi pensi a Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Snezana Mitrovic - 11 mesi fa

    Ti stvarno nisi pri sebi. Da li si na nekom dopinga?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Enrico Carrossino - 11 mesi fa

    Ha esagerato col vino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy