Roland Garros 2014, il doppio maschile incorona Benneteau-Roger Vasselin

Roland Garros 2014, il doppio maschile incorona Benneteau-Roger Vasselin

Tempi di finali oggi. Nel doppio maschile trionfa la coppia francese formata da Roger Vasselin e Julien Benneteau. Il tifo è stato determinante.

È il primo scontro diretto tra le due coppie di doppio scese in campo quest’oggi. Il destino ha voluto che si incontrassero proprio in una finale di uno Slam. La coppia francese formata da Julien Benneteau e Roger Vasselin ha il vantaggio di giocare in casa, particolare questo che ha influenzato notevolmente il match.

La coppia spagnola, composta da Marcel Granollers e Marc Lopez, ha battuto agevolmente la favorita coppia statunitense formata dai gemelli Bryan con una certa facilità, il che ha evidenziato una forma smagliante dei due iberici. Con un secco 6-3 7-6 (1) i francesi si impongono sulla coppia spagnola, a cui sembra sia mancata lucidità in alcuni tratti della partita: errori che hanno pagato a caro prezzo. Il derby dei Pirenei tra i due schieramenti, uno spagnolo e l’altro francese, ha inizio pochi minuti dopo la fine della premiazione della finale di singolare femminile. Il clima quindi è di festa e entusiasmo da parte del pubblico per la bellissima partita a cui si è assistito sul Philippe Chatrier.

Si parte con la coppia transalpina al servizio che portano a casa il primo game recuperando un iniziale 0-30. Nel game successivo i francesi si procurano una palla break che non riescono a sfruttare prontamente. I francesi cominciano a spingere e, complice qualche disattenzione a rete di Granollers, si procurano 5 palle break che non riescono tuttavia a concretizzare. I turni di battuta seguono l’ordine dei servizi fino all’ottavo gioco dove i francesi strappano il servizio agli avversari e si preparano a servire per il set. Mantengono il servizio e si aggiudicano zil parziale per 6 giochi a 3.

Il secondo set parte subito con forti emozioni. Infatti la coppia transalpina, spinta dal tifo di casa, brekka subito gli avversari e mantiene il servizio nel gioco successivo portandosi immediatamente sul 2/0. Con questo break la coppia francese ottiene un vantaggio non indifferente che li potrà portare alla conquista del titolo. Gli spagnoli però non si perdono d’animo e trovano il controbreak riequilibrando il risultato. Ora i francesi sono costretti ad inseguire e a servire per provare ad allungare il secondo set. Si viaggia sul risultato di 5 giochi pari. Si arriva fino al tie-break senza ulteriori sussulti. I francesi si mostrano subito aggressivi e mettono a referto subito due mini-break portandosi sul 3-0. Sembra tutto già scritto e infatti chiudono il tie-break, il set, l’incontro ma soprattutto il torneo con una prestazione brillante.

C’è da dire che il fattore campo, ma soprattutto il tifo di parte hanno privilegiato la coppia transalpina dato che sembravano spinti alla conquista del titolo da una nazione intera. Questa è la dimostrazione del fatto che spesso non contano solo i valori tecnici messi in campo, ma anche e soprattutto le motivazioni che si hanno nel raggiungere un obiettivo. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy