Roland Garros, altra giornata all’ insegna del maltempo

Roland Garros, altra giornata all’ insegna del maltempo

Secondo giorno di riposo forzato, in quel di Parigi, dove a causa del maltempo non si è concluso nessun incontro del tabellone maschile, fra i sei in programma. Sospesi sull’ 1-1 i match di Djokovic e Thiem.

Commenta per primo!
  1. Sicuramente questo Roland Garros, non resterà negli annali come l’ edizione più entusiasmante, ma più probabilmente verrà ricordato come uno dei più sfortunati. Dopo l’ assenza di Roger Federer, e il ritiro per infortunio di Nadal, ora è il meteo a mettere a dura prova gli appassionati; dopo aver perso l’ intera giornata di ieri, anche oggi il maltempo è stato il grande protagonista, non permettendo lo svolgimento e la conclusione, dei sei ottavi di finale in programma.

DJOKOVIC IN DIFFICOLTÀ? – Eppure la giornata era iniziata, e si prospettava piuttosto interessante, con il numero uno del mondo Novak Djokovic, primo a scendere in campo, e subito costretto a inseguire, contro lo spagnolo Bautista. Il numero uno del mondo dimostra di soffrire particolarmente il campo appesantito dalla pioggia, e le cattive condizioni atmosferiche, commettendo una serie di errori non forzati, che consegnano il primo parziale al giocatore iberico, mostratosi più a suo agio e più bravo a far valere le sue doti di puro terraiolo. La pioggia si è rivelata alleata di Djokovic, e dopo essersi nuovamente abbattuta su Parigi, ha dato modo al serbo di rientrare negli spogliatoi e di riordinare le idee: dopo la pausa infatti, Nole rimette in parità il conto dei set, e si porta in vantaggio anche nel terzo parziale, quando una nuova precipitazione, costringe i due contendenti a rientrare definitivamente negli spogliatoi, sul punteggio di 3-6 6-4 4-1, in favore della testa di serie numero uno.

Stessa situazione anche sul campo che vedeva opposti Thiem e Granollers, con il giovane austriaco, bravo ad aggiudicarsi il primo set con il punteggio di 6-2, prima di subire il ritorno del giocatore iberico, che dopo la primq sosta, riusciva ad impattare il punteggio, conquistando al tie-break la seconda frazione. Ben poco da dire sugli altri, con Gulbis che conduce per 3-0 su Goffin, e Ferrer, che conduce 2-1 su Berdych.

Nella giornata di domani, se come sembra il meteo concederà una tregua, si cercherà di concludere gli ottavi di finale, di un torneo che potrebbe riservare ulteriori sorprese, e costringere i giocatori a scendere in campo ogni giorno, fino alla finale, non riuscendo a recuperare, da eventuali fatiche dovute a match che potrebbero protrarsi fino al quinto set, senza poter disporre di un giorno di riposo,  come previsto nei tornei del circuito Slam.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy