Roland Garros: buona la prima per Muguruza e Sharapova

Roland Garros: buona la prima per Muguruza e Sharapova

Garbine Muguruza in due set su Svetlana Kuznetsova. Maria Sharapova in tre set su Richel Hogenkamp. La siberiana ha rischiato non poco in un match che l’ha vista dominare fino al 6-1, 3-1. Nella terza frazione, la tennista olandese è stata avanti 3-0. Avanzano anche Daria Gavrilova e Shuai Zhang.

di Monica Tola

MUGURUZA IN DUE SET SU KUZNETSOVA – Garbine Muguruza in due set su Svetlana Kuznetsova. Primo parziale inizialmente dominato, poi rimesso in discussione e vinto al tie-break. Tutto più semplice nel secondo. Un primo set ricco di capovolgimenti di fronte. Garbine Muguruza è partita forte, spingendo su ogni palla. Svetlana Kuznetsova nei primi 4 giochi e mezzo ha dato l’impressione di non reggere i ritmi imposti dall’iberica. E’ stata una impressione, appunto. La numero 3 del mondo, centrato il break nel primo gioco ha avuto due opportunità, non sfruttate, per il 3-0 pesante. Quello con doppio break. Oltre a non trovare intensità, la tennista russa fino a quel momento ha fatto scappare via qualche dritto di troppo. A sbagliare, a dire il vero, sono state entrambe, ma le occasioni più ghiotte per mettere agevolmente le mani sul parziale le ha avute la spagnola. Alle due palle break citate sopra, si aggiunge anche quella sprecata nel quinto game. Se la Muguruza l’avesse messa a segno, si sarebbe involata sul 4-2 e servizio. Improvvisamente, e proprio durante quel gioco, Svetlana Kuznetsova ha trovato misura e profondità nei colpi e ha mostrato sprazzi di ottimo tennis. Bellissima la palla corta estratta dal cilindro al termine di uno scambio violentissimo. L’iberica ha accorciato e l’iniziativa è passata nelle mani della numero 43 Wta. Garbine Muguruza ha corso da una parte all’altra del campo e così la tennista russa ha diretto le operazioni e pareggiato i conti sul 3-3. Salvo poi farsi brekkare ancora una volta e spedire la spagnola 4-3 e battuta. Garbine Muguruza, però, quando sul 5-4 è andata a servire per il set non ha chiuso: messa in difficoltà dalle palle tese e bassissime della Kuznetsova, si è fatta raggiungere ancora una volta: 5-5. Il match è stato fermato dalla pioggia per una quarantina di minuti. Al rientro in campo, tutto in equilibrio fino al 6-6. Il crollo di Svetlana Kuznetsova è stato proprio nel tie-break, chiuso da Garbine Muguruza per 7 punti a 0. Dopo tanta fatica per rincorrere e rimettere in piedi il set, perdere malamente il jeu décisif ha chiaramente influito sul proseguo della partita della russa. La Kuznetsova è stata sempre più incostante e, visibilmente a corto di energie, ha progressivamente ceduto campo a Garbine Muguruza. La ex numero 1 ha spinto e costretto Svetlana Kuznetsova a difendersi su ogni palla. Dopo due ore e 5 minuti Garbine Muguruza ha chiuso il secondo parziale con un agevole 6-2. Svetlana Kuznetsova non particolarmente fortunata con il sorteggio, fuori al primo turno del Roland Garros dopo 15 anni.

SHARAPOVA SOFFRE MA VINCE – Maria Sharapova ha avuto bisogno di quasi due ore per piegare Richel Hogenkamp, qualificata olandese numero 133 Wta. La siberiana ha seriamente rischiato di compromettere una partita che ha dominato fino al 6-1, 3-1. La ex numero 1 tutto d’un tratto si è disunita. Il rendimento al servizio è andato scemando nella stessa misura in cui sono aumentati i gratuiti. Richel Hogenkamp ha preso coraggio ed è entrata nel match. Quel match dal quale per un set e mezzo Maria Sharapova l’aveva cacciata fuori di potenza. L’olandese fino ad allora aveva giocato a velocità di palla talmente bassa da permettere a Masha di attendere tranquillamente, osservare la posizione in campo dell’avversaria, caricare e chiudere. Dal 3-1 Sharapova del secondo parziale, appunto, uno score di 5 giochi a 1 per Richel Hogenkamp, che ha messo il sigillo sul set con una risposta vincente su una seconda morbidissima di Masha. L’olandese, tra sé e sé, avrà probabilmente fatto più che un pensierino sullo scalpo della Sharapova quando nella terza e decisiva frazione si è trovata avanti 3-0. La russa, più si ostinava a forzare tutto, più sbagliava. Dall’altra parte del campo Richel Hogenkamp si difendeva su ogni palla, convertiva l’inerzia dal contenimento al vincente e infastidiva non poco la siberiana con lob, palle corte, back velenosissimi. Nel tennis basta però un attimo per spostare gli equilibri e spegnere le fasi di trance agonistica nelle quali riesce tutto. Per l’olandese fatale è stata la gestione del vantaggio. Cosa non semplice quando di fronte c’è una giocatrice esperta e cinica come Maria Sharapova. Non è un caso che con il controbreak siberiano e l’aggancio sul 3-3, siano finiti il momento magico e il match della qualificata olandese.

LE ALTRE PARTITE – Vittoria in rimonta per Daria Gavrilova su Sorana Cirstea. Sorprendente affermazione di Fiona Ferro, tennista francese numero 257 Wta in tabellone grazie a una wild card, che si è sbarazzata di Carina Witthoeft in due set, concedendo complessivamente appena 6 giochi. Buona la prima per Shuai Zhang, testa di serie numero 27. La cinese ha sconfitto in due set Kristina Kukova, che a Parigi ha utilizzato il ranking protetto. Torna alla vittoria Bethanie Mattek-Sands: la tennista statunitense, alla ricerca della condizione migliore dopo il terribile infortunio dello scorso anno a Wimbledon, ha battuto agevolmente Johanna Larsson. La svedese ha probabilmente accusato la fatica accumulata a Norimberga, torneo che si è aggiudicata nel fine settimana. Nella sfida tra veterane del circuito Samantha Stosur ha avuto facilmente la meglio su Yanina Wickmayer. A Irina Camelia Begu il match maratona contro Anna Karolina Schmiedlova. Una battaglia di quasi tre ore e mezzo vinta dalla rumena 9-7 al terzo.

Risultati:

[3] G. Muguruza b S. Kuznetsova 7-6 (0) 6-2

[WC] F. Ferro b C. Witthoeft 6-4 6-2

S. Stosur b Y. Wickmayer 6-4 6-2

B. Mattek-Sands b J. Larsson 6-4 6-3

[24] D. Gavrilova b S. Cirstea 4-6 7-6 (4) 6-3

[27] S. Zhang b [PR] K. Kucova 6-0 7-5

[28] M. Sharapova b [Q] R. Hogenkamp 6-1 4-6 6-3

I. Begu b A.K Schmiedlova 6-4 5-7 9-7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy