Roland Garros, doppio maschile: Feliciano e Marc Lopez si aggiudicano il titolo

Roland Garros, doppio maschile: Feliciano e Marc Lopez si aggiudicano il titolo

Dopo 26 dall’ultimo trionfo, firmato da Sergio Casal e Emilio Sanchez Vicario, una coppia spagnola conquista il Roland Garros. I numeri 32 e 40 Atp hanno battuto Bob e Mike Bryan, con il punteggio finale di 6-4, 6-7, 6-3.

Feliciano e Marc Lopez vincono il doppio dello Slam parigino, sconfiggendo in finale i gemelli Bryan per 6-4, 6-7, 6-3. Per il recente binomio spagnolo è il primo Major della carriera.

Cronaca

Primo set – Pronti, via e fioccano le palle break. Gli spagnoli, nel game d’apertura, ne collezionano 4. Poi alla quinta parità, Bob Bryan sbaglia un dritto incrociato che termina in rete. Nel punto successivo, giocato a rete, Marc Lopez tira al corpo di Mike Bryan, che non riuscendosi a spostare consegna il break di vantaggio. Nel gioco successivo, quando serve il 34enne di Madrid, il binomio statunitense mette a referto l’unica chance di break dell’intero set; però viene prontamente annullata. Da questo momento in poi gli iberici non sbagliano più nulla, infatti grazie ad una meravigliosa volee del numero 40 del mondo, chiudono il primo parziale 6-4.

Secondo set – Dopo la sosta, gli americani diventano molto più consistenti al servizio, equilibrando di fatto il match. I primi grattacapi per i Lopez si paesano al quarto game, quando alla battuta c’è Marc: nonostante gli iberici concedano due palle break, grazie ad una solida difesa riescono a salvarsi. In questa fase l’incontro diventa sempre più statico, e in una situazione del genere, l’unica via d’uscita è rappresentata dal tiebreak. Nel miniset succede di tutto: il numero 7 e 8 del mondo si portano inizialmente avanti per 4-2, ma dopo una serie di svarioni si fanno agganciare sul 6 pari. Soltanto grazie a una feroce determinazione si aggiudicano l’8-6 finale.

Terzo set – Nell’ultima frazione i brividi giungono nel sesto e settimo gioco, quando le due compagini si scambiano reciprocamente la battuta. La svolta definitiva va in scena all’ottavo quando tocca a Mike Bryan battere: ai vantaggi, un dritto di quest’ultimo, causa l’ennesima palla break della sfida. Gli iberici non perdonano e fanno 5-3. Poi lo show finale di Feliciano Lopez, che prima del “game, set and match” che vale il primo Slam in carriera, si permette il lusso di fare ace.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy