Roland Garros: out Errani e Vinci, bene Kuznetsova e Muguruza, facile Halep

Roland Garros: out Errani e Vinci, bene Kuznetsova e Muguruza, facile Halep

Con un paio d’ore di ritardo rispetto al programma iniziale, causa maltempo cronico, è iniziato ufficialmente il primo lunedì del Roland Garros. Ad inaugurare la nuova settimana in campo femminile, dopo il sincopato antipasto domenicale, ci ha pensato Garbine Muguruza, vittoriosa nonostante un primo set raggelante. Simona Halep impiega meno di un’ora per consegnare il foglio di via alla 21enne Nao Hibino, mediante un perentorio 6-2 6-0. Ottimo esordio per Sloane Stephens, mentre Svetlana Kuznetsova conclude l’impegno iniziato ieri, aggiudicandosi il match con Shvedova.

Con un paio d’ore di ritardo rispetto al programma iniziale, causa maltempo cronico, è iniziato ufficialmente il primo lunedì del Roland Garros. Ad inaugurare la nuova settimana in campo femminile, dopo il sincopato antipasto domenicale, ci ha pensato Garbine Muguruza, opposta alla slovacca Schmiedlova. L’iberica ci ha messo ben più di un set a scongelare il proprio talento, sopraffatta dal nervosismo oltre che dall’intraprendenza dalla più giovane rivale. Dopo aver abbattuto il record personale di gratuiti, concedendo un set di vantaggio a Schmiedlova, Garbine capisce di dover giocare con maggiore umiltà, vista la scarsa vena odierna. Col passare dei minuti Muguruza inverte l’inerzia del match, costringendo la slovacca a vane rincorse lungo la linea di fondocampo. Pareggiati i conti grazie al 6-3 del secondo set, la tennista di origini venezuelane sembra poter dominare il parziale decisivo, portandosi sul 4-1 con due palle per il 5-1: sull’orlo del precipizio, però, Schiemdlova profitta della mollezza di una Muguruza distratta, ricucendo parte dello svantaggio fino al 4-3. La spagnola si ridesta giusto in tempo, rintuzzando il tentativo di rimonta con l’allungo decisivo, che la condurrà al 6-3 finale.

2013 US Open - Day 5

Ottimo esordio per Sloane Stephens, attesa da un primo turno spinoso contro la talentuosa moscovita Gasparyan. La statunitense, solitamente protagonista di deludenti apparizioni nei tornei dello Slam, principia il cammino parigino nel miglior modo possibile, rifilando un convincente 6-4 6-3 ad una delle più consistenti promesse dell’attuale panorama femminile. Chi invece sembra ostaggio di una crisi senza fine è Sabine Lisicki. L’ex finalista dei Championships raccoglie l’ennesima magra figura della stagione, facendosi dominare dalla qualificata paraguayana Cepedes, promossa al secondo turno grazie ad un duplice 6-2.

svetlana-kuznetsova_0

Fugace apparizione per Svetlana Kuznetsova, costretta a scendere in campo quest’oggi a causa della sospensione del match di ieri contro la kazaka Shvedova. Tornate in campo sul punteggio di 3-1 in favore della russa nel terzo set, l’ex vincitrice del Roland Garros mantiene il vantaggio senza sbavature, concludendo la pratica aggiudicandosi il parziale per 6-4. Barbora Strycova si aggiudica il derby ceco contro Lucie Hradecka, mentre la reclamizzata lettone Ostapenko cede in due set alla nipponica Osaka.

halep madrid 2

Nessuna complicazione, infine, per la finalista dell’edizione 2014 della rassegna parigina: Simona Halep. La rumena impiega meno di un’ora per consegnare il foglio di via alla 21enne Nao Hibino, mediante un perentorio 6-2 6-0.

In casa Italia, poco più tardi, arrivano le due cocenti della giornata. Torneo già finito, infatti, per le prime due giocatrici del tennis italiano: oggi Sara Errani e Roberta Vinci sono uscite in due set al primo turno, con avversarie tutt’altro che proibitive. Sara, n. 18 al mondo e finalista al Roland Garros nel 2012, è stata battuta dalla Tsvetana Pironkova con il punteggio di 6-3 6-2. Malissimo la romagnola, praticamente impotente il tennis potente della tennista bulgara, specialista sull’erba, ma che sulla terra rossa non ha mai raccolto granché.

La seconda delusione arriva poco più tardi, con l’uscita di scena di Roberta Vinci, n. 7 al mondo, che coincide con l’eliminazione della prima top-ten nel torneo. La tarantina, reduce da una stagione pessima sulla terra, è stata sconfitta dall’ucraina Kateryna Bondarenko, tornata a inizio anno dopo oltre tre anni di assenza a causa di un infortunio. Ancor più duro il risultato: un impietoso 6-1 6-3 in circa un’ora di gioco.

Con la seconda giornata non appena conclusa, siamo già costretti a salutare le nostre tenniste più forti, nell’attesa di vedere in campo Karin Knapp (impegnata all’esordio in un complicatissimo match contro Victoria Azarenka), Francesca Schiavone e Camila Giorgi, in un primo turno più abbordabile contro la francese Alizè Lim.

 

Questi i risultati:

ROLAND GARROS

M.Goerges– C.McHale- 6-7(7) 6-0 6-3

S.Stephens– M.Gasparyan- 6-4 6-3

P.Hercog– L.Dominguez-Lino- 6-4 7-6(4)

N.Osaka– J.Ostapenko- 6-4 7-5

G.Muguruza– A.K.Schmiedlova- 2-6 6-3 6-3

V.Cepede– S.Lisicki- 6-2 6-2

B.Strycova– L.Hradecka- 6-4 7-5

M.Lucic-Baroni– D.Hantuchova- 6-1 6-2

C.Buyukakcay– A.Sasnovich- 5-7 7-6(2) 6-2

S.Kuznetsova– Y.Shvedova- 4-6 6-1 6-4

S.Halep– N.Hibino- 6-2 6-0

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy