Roland Garros: Murray vince col brivido, Nadal e Djokovic dominano con sbadigli incorporati

Roland Garros: Murray vince col brivido, Nadal e Djokovic dominano con sbadigli incorporati

Giornata di emozioni contrastanti quella vissuta fino ad ora in quel di Parigi. Alla suspance che ha accompagnato la prosecuzione del match tra Murray e Stepanek, conclusosi con la sofferta vittoria dello scozzese, si è alternato il tedio supremo dei match di Nadal e Djokovic, opposti ad avversari di smisurata cedevolezza. Esordio tranquillo per Berdych, mentre Dominic Thiem è costretto a recuperare un set di svantaggio allo spagnolo Cervantes. Buona prova per Fabbiano, eliminato in quattro set da Feliciano Lopez.

Giornata di emozioni contrastanti quella vissuta fino ad ora in quel di Parigi. Alla suspance che ha accompagnato la prosecuzione del match tra Murray e Stepanek, conclusosi con la sofferta vittoria dello scozzese, si è alternato il tedio supremo dei match di Nadal e Djokovic, opposti ad avversari di smisurata cedevolezza. Esordio tranquillo per Berdych, mentre Dominic Thiem è costretto a recuperare un set di svantaggio allo spagnolo Cervantes. Buona prova per Fabbiano, eliminato in quattro set da Feliciano Lopez.

andy-murray

 

Murray avanza in stile Hitchcockiano–  Andy Murray pone fine alle proprie pene grazie al 7-5 conseguito nel quinto set, con cui sigilla uno degli esordi più angustianti della carriera. Poco dopo le 13 ha avuto luogo la seconda parte dell’incontro sospeso ieri, interruzione giunta quando lo scozzese era sotto di 2 set a 1 e in vantaggio per 4-2 nel quarto parziale contro Radek Stepanek. Il campione olimpico in carica, maestro delle ripartenze a seguito di pause prolungate, prova in ogni modo a strappare il servizio al ceco, in modo da poter servire per primo nel set decisivo. Nonostante l’ammirevole zelo, Murray deve contentarsi di intascare il quarto parziale senza acquisire il vantaggio supplementare. Nel quinto set Stepanek difende con esperienza e maestria gli incalcolabili tentativi dello scozzese di effettuare l’allungo decisivo. Come spesso capita nel tennis, però, chi sembra destinato a soccombere immantinente, trova insospettabili risorse per mettere alla corda l’avversario: infatti sul 5-4 Stepanek, lo sciupafemmine del circuito va a due soli punti dall’eliminazione della seconda testa di serie del torneo. Sul 30-30 un rovescio del ceco viene freddato dal nastro, determinando di fatto la fine del progetto utopico di nonno Radek. Scampato il pericolo, Murray si affretta a conquistare il break che gli consentirà, pochi minuti più tardi, di archiviare un primo turno di rara tensione. Un successo, quello del britannico, che se capitalizzato nel modo giusto potrebbe costituire un tassello decisivo per la vittoria dello Slam parigino.

rafael-nadal-all-smiles-after-win-in-the-first-round-at-french-open-2015

Nadal e Djokovic sguazzano nella bambagia– Se il numero 2 del mondo è stato costretto a spendere gran parte delle energie nervose, non lo stesso si può dire del numero 1 e del numero 4. In ordine di tempo è stato Rafa Nadal a completare per primo la propria esibizione sul Suzanne Lenglene, concedendo la bellezza di ben tre game al cavernicolo Groth, a suo agio sulla terra rossa quanto Luciano Onder alla conduzione di X Factor. Pochi minuti più tardi, stavolta sul Philippe Chatrier, si è consumato il secondo crimine contro l’umanità della giornata: stavolta la vittima ha le sembianze di Yen-Hsun Lu. Il serbo gigioneggia nel primo, facendosi recuperare il break di vantaggio prima di impalare il carismatico avversario. Il secondo ed il terzo set fungono da mero palcoscenico per Nole, sempre più desideroso di strabiliare il pubblico con le sue ossessive e stucchevoli palle corte.

australian-open-dominic-thiem-erreicht-2-runde-sieg-gegen-mayer-story-491618-630x356px-9255eb042c27958242881e09ca00967f-anhang-jpg-1969762458

 

Capitolo giovani– L’austriaco Dominic Thiem si guadagna l’accesso al secondo turno nonostante una delle abituali false partenze. Il numero 15 del mondo, infatti, recupera l’iniziale set di svantaggio al manovale iberico Cervantes-Huegun, sperperando preziose energie in vista della seconda settimana del torneo. Borna Coric ha vita facile su un Taylor Fritz decisamente a disagio sulle superfici prive di calcestruzzo. Buona prova per il nostro Fabbiano, beneficiario di un posto nel tabellone grazie alle defezione dell’ultima ora. Il pugliese strappa un set a Feliciano Lopez, prima di soccombere senza infamia nel quarto parziale.

Questi i risultati:

ROLAND GARROS

[1] N. Djokovic b. Y.H. Lu 6-4 6-1 6-1
[Q] S. Darcis b. [Q] M. Ilhan 6-3 6-4 6-0
A. Bedene b. [Q] G. Melzer 4-6 6-3 6-4 6-4
[31] F. Delbonis vs P. Carreno Busta
[20] B. Tomic b. B. Baker 6-3 6-4 6-4
B. Coric b. T. Fritz 6-3 6-1 6-3
V. Estrella Burgos b. I. Marchenko 7-5 6-4 6-3
[21] F. Lopez b. [LL] T. Fabbiano 6-4 6-4 3-6 6-2
[WC] Q. Halys b. H. Chung 6-1 6-4 6-4
M. Jaziri b. F. Mayer 6-4 3-6 6-1 6-2
[7] T. Berdych b. V. Pospisil 6-3 6-2 6-1
[4] R. Nadal b. S. Groth 6-1 6-1 6-1
[13] D. Thiem b. I. Cervantes 3-6 6-2 7-5 6-1

P. Cuevas vs [Q] T. Kamke- 3-6 6-2 6-3 7-6(4)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy