Roland Garros: preview delle semifinali maschili

Roland Garros: preview delle semifinali maschili

Semifinali del Roland Garros: Nadal cerca l’undicesima finale contro Del Potro, grande occasione per Dominic Thiem contro Marco Cecchinato.

di Andrea Lombardo

Siamo giunti alle fasi conclusive del secondo slam stagionale. Tra vittorie inaspettate e sconfitte clamorose, andiamo a vedere cosa aspettarci dalle semifinali maschili.

CECCHINATO VS THIEM – La semifinale che non ti aspetti nel torneo che non ti aspetti. Tra i 4 semifinalisti, il nome di Marco Cecchinato è “l’intruso”, dato che non si era mai spinto a questi livelli. Il suo percorso, però, non è frutto del caso o della fortuna, ma tutta farina del suo sacco. È proprio per questo che il match di domani è forse meno chiuso del previsto. Cecchinato ha mostrato una condizione psicofisica da vero campione, e se ha battuto giocatori del calibro di Carreno Busta, Goffin e Djokovic, il merito è esclusivamente suo. Tuttavia, Marco potrebbe pagare i grandissimi sforzi delle ultime due settimane, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Gestire la pressione mediatica degli ultimi giorni non dev’essere stato facile, dunque sarebbe comprensibile un calo di tensione. Inoltre, non dimentichiamo il suo avversario: si parla di Dominic Thiem, che ha raggiunto la semifinale a Parigi negli ultimi tre anni. Nel 2016 è stato fermato da Djokovic, nel 2017 da Nadal, mentre adesso trova un avversario sicuramente abbordabile e alla sua portata.
Non si può pretendere nient’altro da Cecchinato, protagonista di una vera e propria impresa, ma la pressione della vittoria sarà tutta dalla parte dell’austriaco.

NADAL VS DEL POTRO – Continua la caccia all’11esimo titolo per Rafael Nadal, che in semifinale affronterà Juan Martín Del Potro. Il Nadal visto un questo Roland Garros non è sicuramente il più devastante mai visto, ma fin’ora solo Schwartzman è riuscito a strappargli un set. La sua voglia di vincere supera indubbiamente qualsiasi altro ostacolo, ma Del Potro è un avversario da prendere sempre con le molle.
L’argentino non esprime sicuramente il suo miglior tennis sulla terra rossa, e anche nel match contro Cilic, per lunghi tratti, non ha convinto granché.
Favori del pronostico tutti dalla parte del maiorchino, che non ha mai subito una sconfitta in semifinale al Roland Garros.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Stefano Tomasella - 2 mesi fa

    Doveva essere squalificato a vita si vendeva le partite con le scommesse sto buffone

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy