Thomas Fabbiano al via al Roland Garros: “Con Lopez posso vincere”

Thomas Fabbiano al via al Roland Garros: “Con Lopez posso vincere”

Per la prima volta il 26enne che si allena alla Tennis Training School di Foligno è iscritto nel tabellone principale degli Open di Francia. Al primo turno incontrerà Feliciano Lopez

4 commenti

E’ stato necessario aspettare qualche ora in più ma alla fine, il tanto agognato pass per il main draw del Roland Garros è arrivato. Dopo lo stop sopraggiunto al terzo turno di qualificazioni, le speranze del pugliese di entrare per la prima volta nel tabellone principale dello Slam sulla terra battuta di Parigi, erano tutte legate ai ripescaggi resisi necessari dopo alcune defezioni tra cui quelle di Federer e Monfils.
E così la buona notizia è arrivata nel tardo pomeriggio di venerdì.

Un ingresso sul filo di lana, ma mai così meritato, perché sebbene sia arrivato grazie al forfait dell’ultim’ora dell’ ucraino Alexandr Dolgopolov che non è riuscito a recuperare lo strappo muscolare accusato a Roma, Thomas aveva passato nettamente i primi due turni di qualificazione battendo il cinese Li e il francese  Eysseric, lo stesso che aveva battuto nel 2007, vittoria che gli valse il titolo di doppio al Roland Garros Junior.

fabbiano-promosso-in-draw-800x450

Nel primo turno che si disputerà martedi prossimo, Thomas incontrerà Feliciano Lopez, ex n.12 delle classifiche mondiali ed oggi al 23esimo posto del ranking. Non ci sono precedenti tra i due anche se, i favori del pronostico sono tutti per lo spagnolo, ma proprio questo potrebbe essere un elemento che alla lunga potrebbe favorire l’allievo di Fabio Gorietti, che in una partita al meglio dei 5 set potrebbe giocare libero da eccessive pressioni. “Domani sarà una prova interessante per me ed il mio gioco – ha dichiarato Fabbiano nella sua pagina fan su Facebook. Una sfida tecnica per lo stile di gioco del mio avversario, fisica per la lunghezza del 3 su 5 classica degli slam, tattica perchè la mia intensità proverà a contrastare le sue geometrie. Nei tornei dello Slam ho poca esperienza, in effetti è solo la seconda partita della mia carriera in un main draw slam. Ma le buone partite giocate quest’anno potrebbero tornarmi utili nei momenti importanti del match. L’avversario è di quelli tosti. Ci vorrà la mia miglior prestazione contro qualche sua incertezza. Il mio rendimento di questo periodo è abbastanza alto da credere di poter vincere.”

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Racca - 1 anno fa

    Il vino che stai bevendo ti dà alla testa ?!!!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mario Berni - 1 anno fa

    Sarò li a fare il tifo per te, ma Feliciano Lopez e’ molto forte e pieno di esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Paolo Guida - 1 anno fa

    CO SA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo Guida - 1 anno fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy