Ma che cos’ha fatto Maria in tutto questo tempo?

Ma che cos’ha fatto Maria in tutto questo tempo?

Mancano solo pochi giorni al rientro di Maria Sharapova nel circuito, che avverrà infatti il 26 Aprile a Stoccarda, torneo vinto dalla russa per ben tre volte dal 2012 al 2014, e non mancano lamentele da parte delle colleghe. Solo Venus Williams si schiera con lei e dice “Sarà bello competere ancora con lei”. Nel frattempo Maria ha pensato a farsi “gli affari suoi”…

1 Commento

Mercoledì 26 Aprile è la data prevista per il rientro di Maria Sharapova. La tennista russa giocherà  a Stoccarda per la prima volta dopo un anno e mezzo di lontananza dal circuito a causa della squalifica per doping dello scorso inverno. Molti erano stati ai tempi della sospensione i commenti negativi da parte dei colleghi fra i quali spiccavano quelli di Andy Murray, Angelique Kerber e Dominika Cibulkova accentuati, si dice, dalla scarsa popolarità della russa nel circuito.

NON SI PUO’ GIUDICARE DA UN EVENTO – Venus Williams oggi è una delle poche tenniste Wta che sostengono la causa di Maria Sharapova.”Credo di possedere una certa prospettiva nel vedere le cose e secondo me può capitare di fare un errore – dice la 7 volte campionessa Slam – non si possono giudicare le persone basandosi solo su una cosa, chi di dovere ha già provveduto ed ora è stata data a Maria l’opportunità di rientrare. Credo che sia giusto permetterglielo e darle le Wild Card per rientrare”

ORMAI E’ TUTTO RISOLTO – E anche per il dirigente dell’ITF David Huggerty ormai è tutta acqua passata infatti afferma “Queste misure sono la nostra priorità e sono atte a proteggere gli atleti,  nel caso della Sharapova sono stati presi dei provvedimenti, che sono stati ottemperati e quindi risolti. Credo che molti giovani tennisti abbiano imparato da questa esperienza, è stata una lezione per loro”

UNA PAUSA DAL TENNIS – Ma che cosa ha fatto Maria in tutti questi mesi in cui è mancata dal circuito? In un’intervista di un po’ di tempo fa diceva di aver intensificato molto la sua vita sociale “In questo ultimo anno la mia assunzione di alcool è stata di gran lunga maggiore rispetto a quanto non ne abbia assunto in tutta la mia vita. Tutto questo perché finalmente ho avuto una vita sociale! Sono stata a Barcellona e in Croazia e ho persino esplorato Londra. Conoscevo Wimbledon ma non Londra.”

L’OCCASIONE PER STUDIARE BUSINESS – Ma soprattutto Sharapova ha utilizzato il suo tempo fuori dal circuito per le sue attività di business. Ha seguito due corsi di una settimana ciascuno la scorsa estate all’Harvard Business School e ha avuto modo di vedere come si lavora nell’agenzia NBA e in un’agenzia di pubblicità a Londra. Ha anche investito in Charly, una piattaforma digitale che permette agli utenti di monetizzare il proprio tempo. Da anni è noto come Maria Sharapova oltre ad essere una tennista straordinaria sia un’ineguagliabile macchina da business, già dall’età di 14 anni è richiestissima dagli sponsor, che anzi, durante il suo periodo di squalifica non hanno rinunciato alla sponsorizzazione ma soltanto effettuato delle sospensioni, e questo la dice lunga sul suo potenziale.

chocoshugarpova

SUGARPOVA E IL CIOCCOLATO – Oltre ai ben noti brand che rappresenta, come Nike, Porche Head e Evian, Masha è titolare di “Sugarpova”, una linea di caramelle che da anni commercializza con successo nei maggiori centri commerciali americani e la cui distribuzione segue personalmente. E proprio nella linea Sugarpova uscirà a giorni una nuova linea di tavolette di cioccolato, dal prezzo assolutamente abbordabile (da 3,50 € a 4,50) Abbiamo investito molto sulla cioccolata – ha detto Max Eisenbud, agente di Sharapova da molti anni, in un’intervista a Forbes – È stato un punto di svolta per noi” Molto del successo previsto per questo nuovo business è garantito poi dalla grande popolarità di Masha sui social, dove conta più di 23 milioni  di followers  “I social media sono l’arma segreta di Maria e ha integrato le caramelle nei suoi account social – ha affermato  Pat Kenny, amministratore delegato di Traub Consumer, che gestisce Sugarpova dal 2014 – “Una cosa che ho imparato quest’anno è che quando la sua carriera da tennista sarà terminata e avrà la possibilità di concentrarsi sul business, sarà qualcosa di spaventoso. È fortissima”

SARA’ BELLO COMPETERE ANCORA CON LEI –  Noi comunque sicuramente la preferiamo come tennista. Maria si presenterà a Stoccarda con una Wild Card, senza ranking e solo con il suo tennis, proprio come nel 2008, e grazie alla stessa caparbietà di allora ben presto la vedremo competere ai massimi livelli in questo mondo del tennis fatto si, di soldi e di cose frivole ma soprattutto di duro lavoro, intelligenza e costanza. E, parola di Venus Williams “Sarà bello competere ancora con lei”

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmine Ferrara - 4 mesi fa

    Business perché oltre che un bella donna è anche intelligente e non ripone tutta la sua vita sullo sport che pratica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy