Serena Williams: “Alcune persone mi sottovalutavano per il colore della pelle”

Serena Williams: “Alcune persone mi sottovalutavano per il colore della pelle”

“Ci sono state persone che mi hanno denigrato e cercato di deprimermi perchè sono diversa da loro. Perchè sono più forte mentalmente” -S. Williams

Parlando alla cerimonia per la “Sportperson of the year” della Sports Illustrated tenutasi in suo onore martedì sera, Serena Williams ha parlato della vergogna che ha provato, a causa di altri, per il suo corpo, e di come l’ha affrontata e superata nella sua carriera.

Il discorso di Serena ha decisamente sottolineato quanto sia importante accettare se stessi internamente quando si vuole il successo all’esterno.

Ci sono state persone che mi hanno denigrato e cercato di deprimermi perchè non somigliavo a loro, perchè sono più forte.”, ha detto nel suo discorso accettando il premio. “Ci sono state persone che mi sottovalutavano solo per il colore della mia pelle, che mi trascuravano perchè ero una donna, ci sono stati dei critici che dicevano non avrei più vinto uno slam solo perchè ero al numero 7 del mondo, ma ora ho vinto 21 slam e sono ancora qui.”.

La giocatrice americana ha poi speso molto del suo tempo sul palco a parlare di quanto sia stato difficile aumentare la fiducia in se stessa; fiducia che le ha permesso di ignorare gli oppositori e a raggiungere la grandezza.

serena sports illustrated

Il cammino della stella del tennis verso questo palco non è stato semplice:”Ho vissuto tragedie, cavalli e controversie”, ha detto; quest’ultimo è un riferimento non così velato al dibattito se lei o il vincitore della “Triple Crown” American Pharoah meritasse di più il titolo di sportivo dell’anno. Ma ora, guardandosi indietro, Serena Williams ha spiegato che tutte quelle lotte emotive e fisiche, queste lotte interne ed esterne, l’hanno portata su quel palco martedì sera a New York, riscrivendo la storia, poichè lei è stata la prima donna a vincere la corona di “Sportivo dell’anno”.

A tutte le ragazze del mondo, noi possiamo farcela“, ha detto. “La mia speranza, vincendo questo premio, è che io possa ispirare tante, tante, tante altre donne… Per poter essere su questo palco a vincere altri premi come “Sportivi dell’anno”, quindi si donne, possiamo farlo.”

“Nel 1984 a Compton è iniziato il mio viaggio per diventare una tennista professionista. Trent’anni dopo ho ancora degli obiettivi e dei desideri da compiere, e questo premio mi fa venir voglia di lavorare ancora di più per raggungere ancora più risultati“.

ALCUNE IMMAGINI DEL DOMINIO DI SERENA NEL 2015

Serena dopo la vittoria degli Australian Open.

L’americana con il trofeo degli Australian Open a Melbourne.

La tennista americana con il trofeo del Roland Garros.

La Williams dopo la vittoria del torneo di Wimbledon.

Serena con il trofeo vinto al torneo di Miami.

L’americana in azione agli U.S. Open.

La minore delle sorelle Williams con la coppa del torneo americano di Cincinnati.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy