Australian Open, le dichiarazioni dei vincitori

Australian Open, le dichiarazioni dei vincitori

Australian open day 6: le dichiarazioni di vincitori e vinti della giornata.

Si sono disputati oggi gli incontri di terzo turno della parte alta del tabellone. Non ci sono state grosse sorprese, apparte l’inaspettata sconfitta subita da John Isner contro il lussemburghese Gilles Muller. Avanzano oltre a Djokovic e Wawrinka anche Ferrer, Nishikori, Raonic e Feliciano Lopez. Andiamo a visionare le dichiarazioni dei vincitori, partendo dallo svizzero numero 4 del mondo.

Waweinka Australian Open

“Mi sento bene, è stato un buon match per me oggi. All’inizio ho sbagliato un po’, ma ho giocato molto aggressivo e questo alla lunga mi ha premiato.” Queste le prime parole di Stan, che ha battuto in 3 set Jarko Nieminem. “Non penso più alla vittoria dello scorso anno. Sono concentrato partita dopo partita e questa è la cosa più importante.” Ovviamente non poteva mancare una domanda riguardo il suo connazionale Roger Federer: “E’ stata una grande sorpresa. Ho visto gran parte del match e Seppi ha giocato davvero bene. Roger però non era in forma, lo si può capire dai tanti doppi falli commessi.”

L’elvetico si è infine espresso sul suo prossimo avversario, lo spagnolo Garcia-Lopez, che ha trionfato oggi contro Pospisil: “Sta giocando molto bene, sembra in forma. L’anno scorso mi ha eliminato al primo turno del Roland Garros, e in passato abbiamo avuto diverse battaglie. Penso che dipenderà tutto da me. Ho bisogno di essere aggressivo, ho bisogno di fare il mio gioco.” Un Wawrinka, quindi, apparso molto rilassato e sicuro di sé, volenteroso di fare il bis ripetendo la grande vittoria dell’anno scorso.

Novak Djokovic of Serbia celebrates after defeating Fernando Verdasco of Spain in their men's singles third round match at the Australian Open 2015 tennis tournament in Melbourne

Vince in tre set anche Novak Djokovic, che trionfa sullo spagnolo Fernando Verdasco. “E’ stato molto importante vincere il primo set, conclusosi con un tiebreak molto serrato. Ho servito molto bene e questo mi ha permesso di ottenere molti punti diretti. Anche Fernando ha servito molto bene. Lui è un ex top ten, uno che si esalta nei grandi match. E’ stata una grande sfida per tutti e due.” Anche Nole ha parlato dell’uscita di Federer per mano di Andreas Seppi, esaltando la prestazione dell’italiano: “Seppi ha giocato una partita straordinaria, ha meritato di vincere. Forse è stata la miglior performance della sua carriera. Questo è lo sport, e queste cose accadono spesso. Roger di solito non sbaglia questi tipo di partite, ma Andreas è stato veramente grande.” Altra ottima partita per Djokovic dunque, che vuole a tutti i costi tornare a trionfare agli Australian Open, senza dubbio il suo torneo di casa.

Milos Raonic_2

Avanza agli ottavi di finale anche Milos Raonic, che batte in tre set il tedesco Benjamin Becker. “Sono contento di aver giocato meglio rispetto alla partita di secondo turno. Mi sono concentrato ed ho eseguito tutto a dovere, non posso chiedere di meglio a me stesso. Il canadese si è poi espresso sulla sua collaborazione con Ivan Ljubicic, che in questi giorni ha raggiunto i due anni: “Grazie a lui ho fatto grandi progressi. Capisco meglio quello che devo fare, lui e Riccardo hanno aggiunto molto al mio gioco. Credo di essere migliorato in tutti gli aspetti.”

Tennis Australian Open 2015

Vince, con qualche difficoltà in più, il giapponese Kei Nishikori, che dopo aver perso il primo set al tiebreak contro Steve Johnson, rimonta e trionfa in quattro. “Nel primo set sono stato un po’ traballante. Steve ha servito molto bene e colpito molto profondo. Mi ha spesso giocato sul rovescio, e ho faticato a trovare il ritmo. Dal secondo parziale in poi, però, sono stato più solido. Sono contento di aver portato a casa il match.” Interessanti le parole del numero 5 del mondo riguardo all’esperienza che si acquisisce nelle grandi partite: “Ho bisogno di vincere per aumentare la sicurezza e soprattutto l’esperienza. Un esempio è la finale giocata agli US Open. Non riuscivo a pensare a niente, e quindi evidentemente non potevo giocare al meglio. Le vittorie sono importanti soprattutto per questo, per acquisire sempre più fiducia.”

Lopez of Spain celebrates defeating Janowicz of Poland in their men's singles match at the Australian Open 2015 tennis tournament in Melbourne

Ottima la prestazione di Feliciano Lopez, che batte Jerzy Janowicz in tre set molto lottati. Il mancino di Toledo si è espresso sulla partita e su Raonic, il suo prossimo avversario: “Mi sento molto bene. Oggi è stata dura, ma sono molto contento di averla vinta in tre set. E’ ottimo per la mia condizione fisica. Sono carico per la prossima settimana.” Sul canadese: “Sarà una partita molto difficile. Milos è uno dei migliori giocatori del circuito. Possiede la migliore battuta del mondo. So di averlo battuto l’ultima volta, ma non ci penso. Saranno pochi punti a decidere l’incontro.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy