Australian Open, le dichiarazioni delle vincitrici

Australian Open, le dichiarazioni delle vincitrici

Con la giornata di oggi si sono conclusi gli ottavi di finale dell’Open d’Australia, e quindi domani si riprenderà a giocare con i primi quattro quarti. Per quanto riguarda i match femminili vincono le sorelle Williams, con Venus che elimina Agnieska Radwanska, Dominika Cibulkova, che fa fuori la Azarenka, e l’americana Madison Keys. Cominciamo la nostra raccolta di dichiarazioni con le due perdenti di lusso, iniziando dalla polacca.

TENNIS-AUS-OPEN

Non ho corso abbastanza rischi oggi, Venus è stata praticamente perfetta.” Queste le parole a caldo di Aga dopo aver perso in tre. “I set sono scivolati troppo velocemente, specialmente l’ultimo. Lei ha risposto a tutto, è stata molto solida da dietro e si è mossa bene. Non mi aspettavo potesse giocare un terzo set del genere. Certo, avrei preferito giocare in condizioni più veloci, perché nella sessione notturna il campo diventa più lento. Adesso torno a Cracovia e mi preparo al meglio per la Fed Cup.” Infine la polacca ha parlato brevemente delle prime sensazioni provate sulla collaborazione con Martina Navratilova: “Beh, lavorare con Martina è bellissimo. I risultati non ancora sono dei migliori, ma l’importante è allenarsi e fare pratica. Basta dimenticare il passato e concentrarsi sui prossimi appuntamenti.”

Azarenka_AO_2011

Viene eliminata anche Viktoria Azarenka, che contro la Cibulkova perde 6-2 3-6 6-2. “So di aver perso, ma ci sono da considerare alcune cose positive“.  Vika nonostante la sconfitta è apparsa molto ottimista. “Ho giocato un buon tennis oggi, anche se ovviamente il risultato non è quello sperato. Ho bisogno di essere realistica e continuare a lavorare per affinare il mio gioco. Devo cominciare a sfruttare al meglio le possibilità che mi si presentano. Io sono una perfezionista e voglio lottare sempre per il meglio. Lo sforzo lentamente mi sta ripagando. Penso di aver intrapreso la strada giusta.” La bielorussa si è poi espressa sulla Cibulkova: “Devo darle molto credito per quello che ha fatto oggi. Ho avuto le mie opportunità, ma lei è stata aggressiva e coraggiosa per tutta la partita. E’ molto difficile romperle il ritmo quando è in giornata.” La Azarenka ha parlato anche dell’idolo di casa Nick Kyrgios: “Credo che abbia un enorme potenziale. E’ bellissimo vedere un ragazzo così giovane avere tanta sicurezza in campo. Nick è un grande talento, gli auguro tutte le fortune possibili.”

Australian Open Tennis

Avanza in tre set Serena Williams, che oggi ha incontrato più di qualche difficoltà contro la spagnola Muguruza: “Ho dovuto giocare al meglio per batterla, ho rischiato seriamente di essere eliminata. Per fortuna sono salita di livello negli ultimi due parziali. Non lascio mai il campo senza dare il mille percento.” Serena ha poi spiegato sul perché ogni tanto tossiva: “Ieri non sono stata molto bene. Oggi sto meglio, mi sono curata con la Vitamina C e cose varie. Mi è rimasta solo una brutta tosse.” L’americana ai quarti affronterà la Cibulkova, per la quale prova molto rispetto a ammirazione: “E’ davvero un’ottima giocatrice. Colpisce fortissimo la palla per essere una ragazza di quell’altezza. Devo rimanere concentrata per tutta la partita, mi ha spesso creato problemi. Voglio assolutamente prepararmi al meglio.”

Venus Williams

Come già detto supera il turno in tre set anche Venus Williams: “Sono migliorata molto rispetto all’anno scorso, soprattutto per quanto riguarda il terzo set. Riesco a giocare con più costanza i miei colpi migliori. Questo fa la differenza nel mio gioco. So di aver battuto una grande avversaria, ma l’ho già fatto tante volte in carriera, questo ormai non conta più. Voglio mantenere questa forma per tutto l’anno. Sarà difficile, ma con il duro lavoro ce la posso fare.” Sono tre le americane ai quarti di finale, di cui due Williams. Ma Venus ha le idee ben chiare su ciò: “Finchè non me lo avete ricordato voi, io non ci ho fatto assolutamente caso. Noi connazionali ci facciamo il tifo a vicenda, ma siamo molto concentrato su noi stessi. Io penso solo ai miei progressi e alle mie vittorie. Lo stesso vale per Serena.” La Williams ha infine parlato dell’età che avanza e delle difficoltà che questo causa: “A questi livelli il corpo meno giovane sicuramente non aiuta. Ma l’importante è, qualunque sia la tua età, lavorare in palestra e sul campo. Per essere dove sono vuol dire che sto bene, vuol dire chi mi sono applicata nel modo giusto.”

keys

Continua la marcia di Madison Keys, che dopo aver battuto la Kvitova conferma il suo stato di forma trionfando in due set sulla Brengle: “Battere Petra mi ha dato molta fiducia, ma anche molta pressione. Oggi ero costretta a vincere visto il ranking più alto rispetto all’avversaria.” Anche la Keys si è poi espressa sull’ottimo andamento delle americane nel torneo: “Se me l’avessero detto all’inizio difficilmente ci avrei creduto. E’ una bella sensazione, speriamo di riuscire a tenere questo passo.” Sono i primi quarti di finale per Madison: “Sono molto carica. E’ una grande opportunità, non mi sono mai trovata in questa situazione. Non mi accontento però. Voglio arrivare alla fine del torneo, voglio vincerlo. Sono in grande attesa per la prossima partita.” Molto belle infine le parole rilasciata sulla sua prossima avversaria Venus Williams: “Venus ha aiutato questo sport, soprattutto per quanto riguarda i montepremi. Ha combattuto una dura battaglia contro la salute, ma adesso guardate dov’è. Ama veramente il tennis. E’ una fonte di ispirazione. Spero un giorno di diventare simile a lei.”

2014 Australian Open - Day 8

Ed eccoci arrivati a Dominika Cibulkova, che come già detto ha trionfato in tre set sull’Azarenka. “La mia prestazione oggi è stata ottima. Ho giocato un tennis di altissimo livello, facendo le cose giuste. Nel primo set le ho messo davvero tanta pressione, mi sono mossa alla perfezione. Vika è poi migliorata durante il secondo parziale, soprattutto al servizio. Per fortuna nel terzo mi sono ripresa e sono tornata ad essere aggressiva, ho dato più del cento per cento. Sono molto contenta di esser riuscita a passare il turno.” La slovacca difende la finale dell’edizione passata: “Sarà molto difficile riconfermarsi. Ci sono tante grandi giocatrici, non è facile difendere qualcosa di simile. Per adesso ho iniziato bene l’anno, e questo è l’importante.” “Mi trovo molto bene qui” ha aggiunto per concludere la Cibulkova. “Non è solo a causa del luogo, ma anche dei tempi. All’inizio della stagione mi sento sempre in forma. Durante la off-season lavoro sempre duramente, ecco perché mi sento così bene in campo. Tutto ciò mi dà molta fiducia”

Le giocatrici si sono quindi dimostrate molto agguerrite e vogliose di fare del loro meglio. I grandi nomi non mancano, come non mancherà di certo lo spettacolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy