Wimbledon: Kvitova difende il titolo, Serena tenta il grande Slam, Sharapova vuole il primo major stagionale

Wimbledon: Kvitova difende il titolo, Serena tenta il grande Slam, Sharapova vuole il primo major stagionale

Mancano pochi giorni all’inizio del torneo di Wimbledon e le protagoniste del circuito WTA, scaldano i motori.  Petra Kvitova difende il titolo conquistato nel 2014,  Serena Williams vuole mettere la freccia per il grande Slam e Maria Sharapova portare a casa il primo major dell’anno.

di Lorenza Paolucci

Serena-Williams-Wimbledon-20133

Il torneo di Wimbledon, terzo Slam dell’anno, è pronto ad aprire i battenti e tra le fila femminili vige la più assoluta incertezza. La favorita sembra essere come sempre Serena Williams, che però a Londra è a secco dal 2012. La n.1 del mondo vuole portare a casa il Grande Slam ed una vittoria all’All England le aprirebbe un’autostrada verso l’impresa. A Parigi ha zoppicato e non poco ma la terra battuta la vede da sempre meno brillante, l’erba per Serena è tutt’altra storia.
L’americana dovrà vedersela in primis con Petra Kvitova, campionessa in carica, giocatrice incostante e talento incompreso, ma se le sue uniche vittorie Slam parlano inglese, un motivo ci sarà. La ceca però pare soffrire di un brutto mal di gola, che l’ha costretta a dare forfait ad Eastbourne, le sue condizioni sono tutte da valutare.
Altra pretendente al titolo di campionessa è Maria  Sharapova, che quest’anno è ancora a secco di Slam, e a maggior ragione tenterà di invertire la tedenza, lì dove, nel 2004, si laureò campionessa a soli 17 anni.
Per quanto riguarda l’altra finalista del 2014, Eugenie Bouchard, difficile porre speranze di resurrezione. La bella canadese è reduce da una stagione disastrosa, dopo l’exploit dello scorso anno, perdutasi nel corteggiamento di sponsor e riviste patinate, in comportamenti antisportivi e nella pressione di chi sembra avere il talento della predestinata.
Da non sottovalutare, inoltre, le potenziali outsider,  le tenniste che sull’erba girano veloci e che potrebbero fare lo sgambetto alle favorite di turno. La tedesca Sabine Lisicki è una di queste (ne sa qualcosa Serenona), così come la sua connazionale Angelique Kerber che sembra tornata in grande spolvero.

camila-giorgi-semifinale-wta-hertogenbosch

Altro nome da aggiungere sarebbe anche quello della nostra Camila Giorgi,fresca vincitrice al Wta di  Hertogenbosch: l’erba è la sua superficie, proprio qui nel 2012 si fece conoscere al grande pubblico. Camila godrà del titolo di testa di serie, così come Sara Errani e Flavia Pennetta, meno favorite della più giovane delle colleghe ad un risultato di rilievo.  Entrambe hanno da difendere il primo turno: la romagnola non ama affatto l’erba, poco consona al suo gioco, la brindisina invece non ha problemi di adattamento, dovrà solo ritrovare la verve dei tempi d’oro.
Vedremo chi la spunterà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy