Serena Williams si impone su Garbine Muguruza e conquista Wimbledon

Serena Williams si impone su Garbine Muguruza e conquista Wimbledon

Si è parlato tanto e si parlerà ancora a lungo di Sernea Williams, la numero 1 al mondo, ma davanti alla statunitense e ai suoi numeri impressionanti, possiamo solo dire “tanto di cappello”.
Nel 2015 la Williams appare davvero invincibile, e ora si trova ad un passo dal concludere l’impresa del Grande Slam. L’americana infatti, dopo le vittorie dell’Australian Open e del Roland Garros, ha trionfato anche a Wimbledon, conquistando il sesto titolo ai Championships e il ventunesimo titolo in uno Slam. Ma, soprattutto, completa il secondo “Serena Slam”, ovvero la vittoria in quattro Slam consecutivi.

Merita applausi anche la sorprendente Garbine Muguruza, che ha dato del filo da torcere alla sua avversaria e ha provato in ogni modo ad imporsi, è ha dimostrato di essere davvero una promessa per il futuro. Alla fine, però, l’iberica si è dovuta arrendere allo strapotere della numero 1 al mondo.

image

Il match non è cominciato al meglio per la Williams, che appare contratta e tesa fin dall’inizio. La statunitense commette ben 3 doppi falli nel primo gioco, e, causa anche l’aggressività della Muguruza, è costretta a cedere il servizio. La giovane spagnola invece non ha alcun timore, e gioca continua a pressare Sernena con i suoi colpi potenti. La Muguruza si porta 0-30 anche nel terzo gioco, ma a questo punto l’americana comincia a servire al meglio e riesce a salvarsi. Piano piano la statunitense entra in partita, e nel sesto gioco conquista due palle break per riprendersi lo svantaggio.

Nel primo momento di difficoltà alla battuta, però, la spagnola dimostra tutto il suo carattere e la sua determinazione, e con due vincenti e due grandi servizi annulla le due palle break. Nonostante le occasioni mancate, la Williams è sempre più aggressiva e si guadagna nuovamente due possibilità di break. La Muguruza ne salva una, ma alla quarta occasione perde il servizio. La statunitense poi completa la rimonta, e strappando nuovamente il servizio alla sua avversaria chiude il primo parziale per 6-4.

image

L’iberica ora è in balia di Serena, che si porta rapidamente sul 4-1 nel secondo set, grazie al break maturato nel quarto gioco. La Williams poi conquista un altro break, e volasul 5-1, ad un passo dalla vittoria. Nel momento di chiudere, incredibilmente, la prima giocatrice al mondo dimostra di essere umana e sente la pressione, commettendo due doppi falli e cedendo il servizio. La Muguruza invece non ha niente da perdere, e nella sorpresa di tutto il Centre Court si porta sul 15-40 anche nel nono gioco.

Da campionessa, la Williams scaglia tre ace consecutivi e si guadagna un Championships point. La spagnola però non vuole mollare, e con un grande dritto annulla la palla match, e, successivamente, strappa la battuta a Serena, accorciando il gap fino al 4-5. Il sogno di Garbine però si infrange nel game successivo contro la potenza di Sernena, che con due errori della sua avversaria e un nastro fortunato si porta ancora a match ponint. La seconda occasione è quella buona, e la Williams può alzare le braccia al cielo.

image

Può dirsi soddisfatta dunque Garbine Muguruza, che da lunedì sarà la nova numero 9 al mondo, e si candida come futura vincitrice di una prova dello Slam. Davvero straordinaria, per l’ennesima volta, Serena Williams che in finale, pur mostrando la sua umanità e soffrendo una naturale tensione, ha dimostrato di essere una grandissima campionessa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy