Atp Finals: Nadal k.o. con Djokovic, il n.1 punta al pokerissimo

Atp Finals: Nadal k.o. con Djokovic, il n.1 punta al pokerissimo

Il serbo intravede la possibilità di vincere il Master di fine anno per la quinta volta in carriera. Domani se la vedrà con uno tra Federer e Wawrinka.

La quarantaseiesima sfida tra Djokovic e Nadal la vince il numero 1 del mondo. D’altronde, i numeri non mentono: nel veloce il serbo aveva già vinto quindici volte su ventidue con il mancorense. L’avvio del match è un inno al tennis moderno: i contendenti si “picchiano” a più non posso, pertanto, Djokovic è costretto ad usare al meglio il proprio dritto per sfondare sul rovescio del rivale. I fantasmi di ieri e del recente passato (servizio e dritto non incisivi) per Nadal si palesano fin dal secondo gioco ed è fin troppo facile per “Nole” approfittarne.

Sullo 0-3 e servizio, Rafa riesce a portare a casa il primo game, dimostrando che la discriminante per l’esito finale sta nella velocità d’esecuzione, perché bisogna riconoscere che le idee allo spagnolo non mancano. Il primo set termina praticamente qui, dato che Djokovic lo vince senza essere quasi mai messo sotto pressione. Alla ripresa delle ostilità “the king of clay” gioca il suo miglior tennis di tutto l’incontro. Da sotto 0-30 riesce a guadagnarsi i vantaggi: alla prima occasione manda fuori giri l’avversario che sbaglia un lob; e nella seconda con un’ottima prima riesce a fare 1-0.

I successivi tre turni di servizio sono vinti da chi batte. Il parziale cambia ancora nel quinto: Nadal sotto 15-30 viene indotto all’errore sotto rete da un cross di rovescio. La prima palla break viene annullata con il servizio, ma nella seconda Djokovic passa ancora. Negli ultimi due punti dell’incontro, il quattro volte vincitore delle Finals sfida le leggi della fisica: costruzione del match point con rovescio lungo linea in corsa; nella chiusura ancora rovescio, ma stavolta in contropiede che lascia Nadal e gli spettatori impietriti. 

Sarà dunque ancora una volta il serbo protagonista della finale di domani contro il vincente di Federer-Wawrinka. Nole inseguirà il quinto Master di fine anno, lui che nelle ultime 3 edizioni ha sempre sollevato il trofeo più prestigioso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy