ATP FINALS: un sontuoso Roger Federer batte Djokovic e vola in semifinale

ATP FINALS: un sontuoso Roger Federer batte Djokovic e vola in semifinale

Roger Federer dá spettacolo alla O2 Arena di Londra interrompendo la marcia di Novak Djokovic. Lo svizzero batte il serbo con lo score di 7-5 6-2 e vola in semifinale nel girone Stan Smith.

É un Roger Federer in ottima forma a porre fine alla mostruosa striscia di 23 match vinti da Novak Djokovic. Lo svizzero riscatta alla grande la sconfitta patita nella finale degli Us Open battendo il serbo, che non perde un match proprio dalla finale di Cincinnati contro il tennista di Basilea, per la terza volta in stagione, la 22 esima in carriera su 43 incontri giocati, nella seconda partita del gruppo Stan Smith delle Atp World Tour Finals di Londra con lo score di 7-5 6-2.

Il tennista di Belgrado, apparso certamente piú vulnerabile rispetto alle ultime apparizioni, perde il sesto incontro dell’ anno e il primo alle Atp Finals dopo 15 vittorie, visti i trionfi nel 2012, 2013 e 2014. A destabilizzare Nole sono state certamente le ridotte discese a rete e variazioni di Federer, che ha impostato maggiormente la tattica su un aggressivo ed angolato gioco da fondo campo.

Una vittoria importante quella del campione di Basilea sia per il morale e la fiducia e sia per la qualificazione alla semifinale del prestigioso Master della capitale inglese. Lo svizzero infatti é matematicamente al penultimo atto e quasi certo come numero 1 del girone anche qualora dovesse perdere contro Nishikori. In caso di 2-1 (quasi scontata una vittoria di Djokovic contro Berdych) a valere sarebbe il risultato dello scontro diretto tra il campione serbo e l’elvetico.

LA CRONACA:

1°SET: si parte con Federer alla battuta, costretto fin da subito ad annullare una palla break. Lo svizzero ci riesce con un ottima combinazione di servizio e dritto vincente finendo per aggiudicarsi il game con un ace esterno. Si prosegue con l’ordine dei servizi, il serbo si dimostra molto solido e non soffre alla battuta se non nel sesto gioco quando risale dal 15-30 approfittando anche di qualche errore di troppo con il rovescio dello svizzero.

djoko-1447601682-800

L’equilibrio continua, il n.3 del mondo sale di incisività con il servizio e grazie ad una seconda lavorata che porta il suo avversario all’errore si assicura almeno il tie-break impattando sul 6-5. Per la prima volta Djokovic al servizio viene costretto ai vantaggi, e messo sotto pressione  finisce per cedere la battuta ed il set; alla seconda occasione utile infatti Federer va a segno con una volée vincente.

2°SET: Roger sulla scia dell’entusiasmo risponde profondo e trova subito l’allungo ad inizio della seconda frazione sfruttando la terza del tre occasioni di break concessagli dal suo avversario. Nole non é di certo il tipo che molla, portando a casa subito nel terzo gioco il contro break grazie ad un errore di dritto di poco largo da parte del tennista di Basilea.

Djokovic ricuce lo strappo, ma nel sesto gioco é costretto di nuovo a perdere la battuta buttandosi avanti senza convinzione prima di subire il passante di rovescio vincente di Federer, che si porta cosí sul 4-2 e poi sul 5-2 grazie ad un facile game di servizio. L’ottavo gioco sancisce la fine del match:  Djokovic annulla un match point ma nulla puó sul secondo sbagliando un dritto incrociato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy