ATP Finals: Wawrinka stizzito e scarico, Rafael Nadal ne approfitta in 2 set

ATP Finals: Wawrinka stizzito e scarico, Rafael Nadal ne approfitta in 2 set

La O2 Arena di Londra è gremita. Il pubblico attende con ansia un match che si rivelerà, a conti fatti, un flop vero e proprio. Wawrinka stizzito, nervoso e svogliato non incanta i tifosi britannici, abdicando in men che non si dica contro un Rafael Nadal che si è limitato al mero compito di giustiziere di un moribondo.

ATP FINALS, Londra. Rafael Nadal b. Stan Wawrinka 6-3 6-2.

La sfida tra Rafael Nadal e Stanislas Wawrinka sembra rappresentare, da un po’ di tempo a questa parte, un episodio da non perdere di una saga quantomeno intrecciata. Prima della finale dell’Australian Open 2014, Wawrinka non aveva mai battuto il maiorchino nei loro precedenti scontri diretti (12), ma, complice un problema fisico di quello che sembrava per lui un muro invalicabile, qualcosa quel giorno cambiò. E per molti, quella finale ha rappresentato, fino ad ora, qualcosa di più di una semplice partita: l’inizio di un inesorabile declino, e l’ascesa di un talento che non era mai riuscito nel salto di qualità definitivo. Da lì, il mondo del tennis, e le gerarchie sono cambiate. 3-2 per lo svizzero, il parziale da quella memorabile giornata. E, dopo una tazza di caffè a Parigi, Londra è pronta per un nuovo risveglio.

 

E, come ha detto Bertolucci, nella preview del match forse più atteso del girone, “Nadal dovrà rassegnarsi al fatto che le Finals resteranno a Londra fino al 2018”. Il match per il maiorchino inizia nel peggiore dei modi: un’iniziale tensione lo portano a commettere due errori di dritto in lunghezza, sottolineati in modo ancor più marcato da una volèe vincente dello svizzero e da un rovescio incrociato stretto. In pieno stile Nadal, lo spagnolo si vendica a suo modo, strappando il servizio a zero al campione in carica del Roland Garros. L’emorragia iniziale viene prontamente fermata da Nadal che, pur soffrendo al servizio, riesce a portarsi in testa, con annesso richiamo del celeberrimo Lahyani circa la perdita di tempo tra un punto e l’altro. Come in un giorno di ordinaria follia, pian piano la partita rientra nei giusti binari, in una situazione di sostanziale equilibrio. I due sembrano essersi assestati al loro livello solito, ed i turni di servizio la fanno da padrona. 4-3 per Nadal, senza break. Uno stizzito Wawrinka, getta a terra la racchetta, e dalla mimica facciale non appare soddisfatto della sua prestazione odierna; dall’altra parte Nadal è più centrato ma è sempre alle strette, senza che dia mai la sensazione di essere in controllo del match totalmente. Un rovescio largo dello svizzero concede a Nadal la possibilità di servire per il primo set: 5-3. Il maiorchino approfitta di un black-out inspiegabile di Wawrinka, che negli ultimi due punti del set, rimane completamente fermo: 6-3. 13 errori dello svizzero a fronte di 8 “soli” vincenti.

Nadal cavalca la cresta dell’onda, e non si lascia intimorire dall’apparente stato confusionale dell’avversario. Il braccio c’è, ma la testa dello svizzero non vuole assisterlo. “So bad” dice, verso il suo angolo ed il povero Norman. Dopo aver annullato ben 7 palle break, Stan parte in vantaggio nel secondo parziale. Anche il maiorchino salva ben 2 palle break, con un Wawrinka rivitalizzato, che mostra ed alterna sprazzi di buon tennis ad errori grossolani. Lo svizzero gioca di puro istinto, senza una logica precisa, e finalmente, Nadal riesce a capitalizzare, issandosi sul 2-1 e servizio. Un doppio break dello spagnolo incrementa il divario da un Wawrinka che appare sempre più offuscato e deciso a voler lasciare il campo il prima possibile. Stan sembra aver inesorabilmente alzato bandiera bianca, con un Nadal che invece non esce dall’ordinario. L’epilogo è solamente rimandato: 5-2 per lo spagnolo. Un flebile tentativo di rivalsa nulla puó contro un arcigno Nadal, che porta a casa, in poco meno di un’ora e mezza, la prima vittoria del girone.

Rafael+Nadal+Barclays+ATP+World+Tour+Finals+1nLyXx_HEKFl

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy