Circus Preview: Nadal conquista già il primato, Wawrinka e Murray al rush finale

Circus Preview: Nadal conquista già il primato, Wawrinka e Murray al rush finale

Le ATP Finals di Londra si avvicinano, senza troppi fuochi d’artificio, agli atti conclusivi, e già tre dei Fab Four (Federer, Djokovic e Nadal) sono qualificati per le semifinali. Il quarto pretendente al trono uscirà dalla sfida tra Murray e Wawrinka. La storia cambia, ma i personaggi restano gli stessi. E, seppur non sia, ad ora, uno dei Master più elettrizzanti della storia, ci lascia, come al solito, concrete certezze in vista del 2016.

Un Master in sordina, senza grande suspense, con molti punti interrogativi, e con due gironi che iniziano a delinearsi in modo netto. Il venerdì tennistico più atteso prima delle semifinali segnerà la conclusione definitiva del round robin, sia in singolare che in doppio, ed ancora potrebbero esserci sorprese dietro l’angolo.

Rafael Nadal, dopo aver lasciato l’amaro in bocca al pubblico della O2 Arena costringendo Murray ad un match dentro-fuori con Wawrinka, è già qualificato per le semifinali, da primo del suo girone. Dopo un esordio di sostanza contro lo svizzero nel match di esordio, con il quale aveva perso due settimane fa a Bercy e che, d’altro canto è apparso invece stizzito e nervoso, se la vedrà con il connazionale David Ferrer, vittima sacrificale già pre-annunciata dopo i sorteggi, che esce comunque a testa alta grazie alla sua caparbietà ed al suo carattere arcigno. I precedenti tra i due sono impietosi: Nadal conduce per 23-6, con l’ultima vittoria di Ferrer che risale al 2014 (Montecarlo), ma con l’impressione che nelle occasioni veramente importanti Rafa abbia sempre messo una marcia in più. D’altronde, essendo cresciuti praticamente insieme, conoscono alla perfezione gli schemi tattici e le strategie da attuare. E, se aggiungiamo che il match è di per sè ininfluente, lo spettacolo non è assicurato. Ad attendere il maiorchino, suo malgrado, in semifinale, sarà Novak Djokovic, che dopo aver vinto 6-3 il primo set con Berdych si è assicurato la matematica qualificazione.

Nadal-Ferrer-partido

 

Veniamo dunque a quello che è forse il match più atteso del venerdì. Anzi, senza il forse. Da un lato Andy Murray, concreto nel match contro David Ferrer, ma assolutamente scarico, soprattutto nel finale di partita, contro Nadal. Sulle sue spalle poi, si aleggia anche il fantasma della finale di Coppa Davis, un obiettivo per lui sicuramente più succulento, considerati ormai i tanti anni passati dall’ultima vittoria, ed anche, ormai, dall’ultima finale (1978). Dall’altro uno Stan Wawrinka altrettanto altalenante, apparso quasi scocciato dal dover essere sceso in campo nel primo match contro Nadal. Gesti inconsulti, parole fuori luogo, vari lanci di racchetta. Un accenno di miglioramento nel match, senza dubbio per lui più semplice contro David Ferrer, nel quale comunque non sono mancati gesti di stizza e di assoluto nervosismo, non degni di un campione della sua caratura. Gli scontri diretti vedono il britannico in vantaggio per 8-6, con Wawrinka che però ha vinto gli ultimi due match, risalenti tuttavia all’ormai lontano 2013, ancor prima dell’ascesa dello svizzero. Sarà una sfida senza dubbio a viso aperto. Nessuno dei due vorrà perdere, ma allo stesso modo riusciranno ad essere centrati al 100%, date ormai le flebili forze, fisiche e mentali, di fine stagione?

andy-murray-stan-wawrinka-atp-tennis_3316208

Già certi di essere in semifinale anche Roger/Tecau che hanno vinto entrambi i loro match in due parziali. Restano ancora accese le speranze di Herbet e Mahut, che, dopo la sconfitta contro Dodig/Melo, si sono riscattati con il duo Matkowski/Zimonijc, e se la vedranno domani con i primi del girone per un posto in semifinale. A contendersi l’accesso al penultimo atto delle Finals sono gli stessi Dodig/Melo che li hanno battuti ma che domani saranno costretti a vincere in modo agevole contro Matkowski/Zimonijc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy