Circus Preview, la finale più scontata per conquistare il numero 1

Circus Preview, la finale più scontata per conquistare il numero 1

Round Robin e semifinali non hanno evitato il più immaginabile degli esiti nel torneo dei Maestri. Djokovic e Murray si contenderanno il trofeo e la vetta della classifica

1 Commento

Déja vù o finale annunciata? Scegliete voi, fatto sta che finale diversa era difficile immaginarsela, anche se Raonic ha fatto tremare non poco le corde della racchetta di Andy Murray. Per la prima volta sarà l’ultima partita dell’anno a decidere chi prenderà la vetta. Aspetto da non sottovalutare anche sotto il punto di vista mentale, anche se i due tennisti non sono proprio gli ultimi arrivati in questo senso

FORMA – Stranamente i due, nonostante siano stati per l’intero anno numeri uno e due del ranking, non si scontrano dalla scorsa primavera, quando nella finale del Roland Garros, Novak Djokovic era riuscito ad imporsi e a coronare finalmente il sogno Career Grand Slam. Da lì in poi il serbo ha mollato un po’ la presa ed è stato protagonista di clamorose eliminazioni. L’esatto contrario è accaduto a Murray, che ha conquistato, tra gli altri, i trofei a Wimbledon, alle Olimpiadi e nell’intera stagione asiatica. Verrebbe da dire, dunque, che Murray arriva decisamente meglio a quest’appuntamento, se non altro dal punto di vista fisico. Djokovic, dal canto suo, non vede l’ora di finire la stagione e ricominciare la preparazione, forse con un altro team alle spalle (si vocifera della separazione tra lui e Becker).

PRECEDENTI – I precedenti tra i due non dicono esattamente questo: 24-10 in favore per il serbo, che ha perso solo 2 degli ultimi quindici incontri. Situazione in cui Djokovic potrebbe partire leggermente avanti, anche se il Murray di oggi difficilmente ricorda quello degli ultimi anni. Il serbo, però, non si espone e dichiara: “Non posso pronosticare il risultato, non mi aspetto altro che essere a posto mentalmente e giocare come ho fatto stasera”, ha detto al termine del match stravinto con Nishikori, “Questo sarà il mio unico obiettivo. Non devo dipendere da nessuno. Devo solo essere al più alto livello e giocare ogni volta un match di qualità.” In più il serbo ha vinto le ultime quattro edizioni del Masters di fine anno, altro motivo per cui il fattore campo conterà relativamente per Murray, che gioca, diciamo, in casa.

Il pronostico di Tennis Circus cade dunque sul tennista serbo, che parte da favorito anche secondo i bookmakers. Verosimilmente il match si giocherà su pochi punti, e saranno necessari tre set, oppure due lunghi parziali, decisi solo allo scadere, per decretare il vincitore della coppa dei Maestri e il nuovo numero 1 della stagione.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Greta Bobric - 2 settimane fa

    Go Andy !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy