Singapore, le parole di Kvitova e Safarova

Singapore, le parole di Kvitova e Safarova

Soddisfazione nelle parole di Petra Kvitova, dopo l’ ennesima vittoria contro l’amica e connazionale Lucie Safarova, che dal canto suo cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno.

Commenta per primo!

Petra Kvitova analizza il match vinto contro l’ amica Lucia Safarova, che la mantiene in corsa per la qualificazione alle semifinali:” È stato un incontro complicato ed equilibrato, come ogni volta che ci affronotiamo; nel secondo set in particolare, quando mi sono trovata in svantaggio di due break, non riuscivo a rispondere e non servivo bene, quindi ho solo cercato di tenere in campo più palle possibili e vedere cosa succedeva, è andata bene”.

Sui rapporti personali ha poi aggiunto:” È un peccato che siamo capitate nello stesso raggruppamento, è un amica, lo siamo diventate giocando insieme in Fed Cup, ora Lucie è una top player di livello mondiale, ed oltre al suo valore è problematico incontrarla, perché subentra anche l’ aspetto affettivo ed emotivo”.

APTOPIX France Tennis French Open

Dall’ altra parte la Safarova pensa positivo:” Ho perso entrambi i match è mi dispiace, ma penso di aver giocato comunque un buon tennis, cerco sempre di pensare positivo e di migliorarmi, dopo tutto, ho giocato le mie prime Finals a 28 anni, quindi se ci si allena e ci si impegna, i risultati prima o poi arrivano. Non ho mai vinto contro Petra, ma ogni volta quando entriamo in campo cerco di non pensarci e di restare concentrata per fare del mio meglio; dopo Singapore ci attende la finale di Fed Cup, davanti al nostro pubblico, e vorrei chiudere la stagione con un successo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy