Fed Cup: l’Italia resta tra le grandi, Errani e Pennetta impeccabili

Fed Cup: l’Italia resta tra le grandi, Errani e Pennetta impeccabili

A decidere una sfida equilibrata come quella di Italia- Stati Uniti non poteva che essere il doppio finale. A rappresentare la nostra nazionale sono scese in campo la coppia formata da Errani e Pennetta contro S.Williams ed Alison Riske. Troppo superiore il duo azzurro, davvero affiatato e carico fin dalle prime battute. Il punteggio di 60 63 testimonia un vero e proprio dominio da parte delle nostre ragazze, che hanno dimostrato di essere un doppio davvero competitivo. La presenza di Serena Williams non è bastata agli Stati Uniti per piegare l’Italia, che rimane nel World Group della maggiore competizione a squadre.
20150419_172734_379747_13701129
Si parte con Serena Williams al servizio, che commette due sanguinosi doppi falli consecutivamente, consentendo alle azzurre di impattare sull’ 1-0. Il 2-0 non tarda ad arrivare: Sara Errani tiene la battuta a 15, comandando gli scambi con il dritto, e permettendo a Flavia di chiudere facilmente a rete. Continua il dominio delle azzurre: 3-0, anche la Riske cede la battuta, non mostrando troppo affiatamento con Serena Williams. Anche la Pennetta tiene il servizio, disastrosa la giovane statunitense a rete. Grande intensa al contrario tra Sara e Flavia, scese in campo davvero determinate.

Con il pubblico che urla a squarcia gola ITALIA, le azzurre volano sul 5-0 brekkando di nuovo Serena, che commette un errore di dritto. Dopo appena 22 minuti si conclude un set senza storia: 6-0 per il duo azzurro, davvero carico e reattivo. Tutto svolto alla perfezione, da parte delle ragazze di Corrado Barazzutti. Il primo game del match per la coppia americana, che coincide con il primo game di servizio tenuto, giunge in apertura della seconda frazione. Inaspettatamente le ragazze di Mary Joe Fernandez si portano sul 2-0, brekkata Flavia Pennetta, a causa di qualche errore di troppo.
errani-3-2
Il motto peró é ” non si molla” : le azzurre grazie a una bella risposta lungo linea, e grazie a qualche errore di troppo della più giovane delle americane, si rifanno sotto, 1-2. Sara Errani ritrova la profondità necessaria, Flavia non ha problemi a chiudere a rete: 2-2. Sul 3 pari le italiane piazzano un nuovo break a suon di vincenti: uno di rovescio di Sara, due con il dritto lungo linea di Flavia. La Errani non ha problemi a tenere il servizio, aiutata da un’ impeccabile Pennetta a rete: 5-3.

Al 2° match point utile l’ Italia trionfa, approfittando dell’ ennesima volée sbagliata dalla Riske. Grande gioia nel clan azzurro, davvero desideroso di riscattarsi dopo la disfatta genovese. Con abbracci e salti di felicità si chiude una giornata davvero positiva per i nostri colori, se si considera che i tre incontri ci hanno mostrato una Sara Errani e Flavia Pennetta davvero in grande spolvero. La brindisina ricordiamo che in precedenza era scesa in campo sul 2-1 in favore delle statunitensi, aggiudicandosi un match senza storia contro Cristina McHale.
2013 US Open - Day 4
L’unica nota negativa, dispiace dirlo, è  il comportamento di Camila Giorgi. La giovane azzurra, ha mostrato il poco affiatamento con le compagne, allontanandosi dal gruppo, che giustamente festeggiava con la bandiera della nazionale, per lo splendido risultato ottenuto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy