Quinzi pronto al rientro dopo l’infortunio al polso: “Entusiasta di tornare”

Quinzi pronto al rientro dopo l’infortunio al polso: “Entusiasta di tornare”

“La mia mano sta molto meglio e sono in grado di tornare alle competizioni! E’ stata dura essere fuori per tutto questo tempo per colpa dell’infortunio, ma sono davvero entusiasta di tornare”. Con queste parole Gianluigi Quinzi ha messo a tacere le voci che davano il campioncino marchigiano lontano dai campi per almeno 5 mesi.

In effetti, l’ipotesi di finire sotto i ferri per colpa di quel dolore persistente al polso destro accusato per la prima volta meno di un mese fa durante la gara a squadre giovanile, la coppa Valerio/de Galea, era divenuta quasi una certezza. La risonanza magnetica aveva infatti escluso si trattasse soltanto di una cisti e aveva evidenziato una lesione da trauma all’articolazione del polso.

Fortunatamente però, la terapia a cui si è sottoposto il vincitore di Wimbledon juniores 2013 nelle ultime settimane ha avuto gli effetti sperati e l’operazione chirurgica, prevista in Spagna dallo stesso medico che ha operato Valentino Rossi, è stata scongiurata. Gianluigi, sotto la cura del dottor Costa (quello della clinica mobile ideata per la MotoGp), ha risposto meglio di quanto si sperasse alle sedute di mesoterapia, riuscendo così ad accorciare i tempi di recupero. La conferma viene non solo dalle parole dello stesso GQ, ma anche dal fatto che l’italiano si sia iscritto ai tornei Futures in Portogallo e in Spagna, previsti nelle prime settimane di ottobre.

La speranza è che la frustrazione dell’azzurro, patita negli ultimi mesi guardando l’ascesa dei suoi coetanei Kyrgios e Coric che lui aveva spesso battuto da juniores, si tramuti in voglia di rivalsa. Il marchigiano ha anche cambiato allenatore per cercare il salto di qualità, interrompendo il rapporto con Marc Gorriz e trasferendosi a Foligno, presso la Tennis Training School di Villa Candida e facendosi seguire da Federico Torresi. 

Il mondo dell’Italtennis e tutti gli appassionati restano dunque in attesa di vedere sbocciare definitivamente il talento di mr Quinzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy