I 10 insulti più divertenti della storia del tennis

I 10 insulti più divertenti della storia del tennis

Thetennisspace elenca alcune delle frasi più ingiuriose nella storia del tennis.

Commenta per primo!

Come le cose sono fatte in Zambia. «Musumba Bwayla è una persona stupida e un giocatore senza speranza, ha un grande naso ed è strabico, e le ragazze lo odiano.» ha detto Lighton Ndefwayl. «Mi ha battuto perché il mio sospensorio era troppo stretto; poi quando serve scorreggia sempre, e questo mi fa perdere la concentrazione, per questo sono famoso per tutto la Zambia».

John McEnroe quando perse con Brad Gilbert nel Madison Square Grande negli anni ’80 : « Gilbert, tu non meriti di essere nello stesso campo dove sto io. Sei il peggiore, il f… peggiore».

Andre Agassi su Pete Sampras: «Pete suona più robotico di un pappagallo. Invidio la sua ottusità. Io spero di emulare le sue spettacolari mancanze di ispirazione, e le sue strane carenze di bisogno di l’ispirazione».

Ciò che Anna Kournikova ha detto dopo avere perso da Martina Hingis con il punteggio di 6-0 6-0 agli Us Open junior: «hai vinto, ma sono più bella è più spendibile di te».

John McEnroe, dopo essere colpito involontariamente da un avversario ceco con una palla da tennis : « Te ne pentirai di avermi colpito f… comunista »

John McEnroe dice il suo pensiero su Ivan Lendl: «Ho più talento nel mio mignolo che Lendl in tutto il suo corpo. Questo ragazzo non è una buona cosa per il tennis. E’ troppo egoista. E non è sicuramente il genere di ragazzo che mette in evidenza il meglio negli altri. Lui ha molto ferito la popolarità del gioco. Vi piacerebbe avere un robot come numero 1 del mondo?»

Dopo la sua vittoria su Maria Sharapova nel secondo turno dei Championships di Wimbledon nel 2008, Alla Kudryatseva è stata ispirata dall’abbigliamento di gusto discutibile della siberiana: «E’ stato piacevole battere Maria. Volete sapere il perché? Non mi è piaciuto il suo vestito. E’ stata coraggiosa ad averlo indossato e per questo la ammiro, ma il vestito era un po troppo di tutto. Questa è stata una delle motivazioni che mi hanno aiutato a batterla».

Roger Federer sul tennis inglese: « Da quanto tempo un inglese non vince un grande slam? Credo 150 000 anni fa».

Boris Becker su Pat Cash dopo averlo battuto a Wimbledon nella fine degli anni 80: «Cash non è una persona che mi piace. E uno dei più aggressivi e odiosi giocatori del mondo. Non ci parlo spesso e non sono l’unico».

Jimmy Connors su John McEnroe : « Stai zitto. Cresci. Sei un bambino. Ho un figlio della tua età».

(traduzione da Thetennisspace)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy