Safarova: “La mia felicità è irreale”, Serena Williams non si presenta in conferenza stampa

Safarova: “La mia felicità è irreale”, Serena Williams non si presenta in conferenza stampa

Lucie Safarova fa l’impresa. Anzi la rifà. Prima Maria Sharapova, adesso Ana Ivanovic con un doppio 7-5. Conseguenza: finale al Roland Garros, prima in uno Slam per la mancina di Brno. Due settimane da incorniciare, che la portano a toccare il cielo con un dito. In conferenza stampa, gli occhi azzurri le sorridono di gioia alla fine di una nuova battaglia, dalla quale è uscita vittoriosa, giocando bene e riuscendo a superare i momenti più critici, in particolare quelli dovuti alla consapevolezza di essere a un passo da un nuovo traguardo per lei.
Lucie-Safarova1-720x426

“ Sono entusiasta. La mia prima finale Slam, non riesco ancora a realizzare. All’inizio mi mancava il giusto ritmo, poi sono riuscita a trovarlo mano a mano. Quando mi sono resa conto che avrei potuto conquistare la finale, sul 5-4 del secondo set, la tensione ha iniziato a farsi sentire. Non riuscivo a concentrarmi al meglio, ma ho reagito bene dopo aver perso il servizio, tornando a essere nuovamente aggressiva”. E per la finale, dove incontrerà Serena Williams, ma la numero uno era ancora in campo al momento delle dichiarazioni, Lucie spiega semplicemente: “Qualunque sia la mia avversaria, cercherò di fare il mio gioco per provare a sollevare il trofeo”.

Ana Ivanovic è tornata a giocare la semifinale dopo un “purgatorio” di sette anni. Ma si è dovuta arrendere a Safarova. “Ho iniziato molto bene il match – analizza – la mia tattica era giusta, ma sono mancata di potenza ed energia. Ho giocato troppo corto. Gli incontri dei precedenti turni, alla fine, hanno pesato. Lucie è stata molto aggressiva e più solida di me. Trovo che sia stato un match di alta qualità, con degli scambi lunghi. Alla fine sono fiera di queste due mie settimane, sono sulla buona strada e ho ancora un buon margine per crescere”.
dt.common.streams.StreamServer
Nessuna domanda per Serena Williams, che al termine della semifinale vinta contro Timea Bacsinszky ha deciso di non presentarsi in sala stampa. Da alcuni giorni la n.1 del mondo non sta bene, oggi è riuscita a spuntarla al terzo set soffrendo tantissimo e dovendo interrompere anche l’intervista a bordo campo. Questo quanto recita il comunicato rilasciato dall’americana: “Sono dispiaciuta. Non sono stata bene per alcuni giorni e dopo un match così duro ho dovuto vedere il dottore del torneo. Sono fiera di essere di nuovo in finale al Roland Garros e sono determinata ad essere pronta al 100% per la finale contro Lucie”.

Dispiaciuta invece come lecito Timea Bacsinszky che ha visto il suo torneo da sogno infrangersi al cospetto di Serena Williams. ” Solo lei può sapere come sta. Non ho idea  se lei fosse in forma o no. Ho provato a spingere più che potevo per provare a vincere questa partita, ma lei oggi è stata migliore. Ha gestito una grande partita, perché penso che ho giocato bene. Naturalmente, sono triste perché siamo tutti competitori e non ci piace perdere. Ma è andata meglio  rispetto all’ultima volta quando ho giocato contro di lei. Tornerò a lavorare per cercare di giocare meglio la prossima volta”.

Di L.Fiorucci e G.Micheli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy