Cornet: dallo spogliarello al warning è un attimo!

Cornet: dallo spogliarello al warning è un attimo!

Alizè Cornet è nota al grande pubblico per i suoi atteggiamenti stravaganti in campo. Questa volta non è stata una sfuriata a renderla protagonista, ma uno spogliarello!

di Luciano Nocera

Quando si pensa ad Alizè Cornet si immaginano i suoi drammi, i suoi soliloqui, squilli inopportuni del cellulare in campo, le liti con le colleghe e con gli arbitri. Praticamente a tutto tranne che ai suoi risultati sportivi. La colpa però, non è di certo nostra! Anche nella giornata scorsa a New York si è resa protagonista di un avvenimento davvero unico: la giocatrice francese si è resa conto in ritardo di avere la maglietta al contrario ed in quel momento ha deciso di girarsi verso i cartelloni pubblicitari e di cambiarsi la maglia in campo. Dopo aver messo a posto il completino, la “nizzarda” si è presa un bel warning da parte del giudice di sedia. Una scelta che per tanti, chi per un motivo e chi invece per un altro (e capite bene a cosa mi riferisco) è stata giudicata nei modi più differenti.

Voglio ricordarvi anche il caso dello “squillo del cellulare”, avvenuto in occasione di un match point a suo sfavore contro la Wozniacki. Un altro caso che ha fatto riflettere sui comportamenti stravaganti della giocatrice transalpina.

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vincenzo Lolli - 2 mesi fa

    Ha fatto bene il reggiseno copre tutto si vede di peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea Varriano - 2 mesi fa

    Sessismo puro, per quale motivo non possono cambiare la maglietta in campo? Al mare vanno in costume o no? Certi tabù sono davvero.ridicoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Angela De Quattro - 2 mesi fa

    Ma quale spogliarello….anche a me e’ capitato molte volte ….e’ un gesto istintivo quando hai fastidio…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Monica Cornell Neil - 2 mesi fa

    Che poi questa regola che vieta alle tenniste il cambio della maglietta la trovo senza senso. Portano un reggiseno sportivo sotto, come tante atlete più svestite di loro (nuotatrici, professioniste di atletica leggera, ginnaste etc.). Una regola fuori dal tempo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniela Narducci - 2 mesi fa

    Se lo avesse fatto la Townsend, l’avrebbero squalificata per 4 anni minimo. Sarà inelegante come gesto, ma non c’era la benché minima malizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Francesca Sarzetto - 2 mesi fa

    Spogliarello? Ma per piacere! Si era accorta di essersi messa la maglietta rovescia e se l’è tolta il più discretamente possibile, per rimetterla dritta subito dopo, non certo con l’intenzione di “intrattenere” il pubblico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano Nocera - 2 mesi fa

      Ciao Francesca, la parola “spogliarello” è usato in modo simpatico, non per indicare che la Cornet voleva intrattenere il pubblico. Ciao :) !

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy