Qualificazioni US Open: colpaccio Pieri, bene Paolini, fuori Di Giuseppe. Sconfitta amara per Deborah Chiesa

Qualificazioni US Open: colpaccio Pieri, bene Paolini, fuori Di Giuseppe. Sconfitta amara per Deborah Chiesa

Continuano i primi turni di qualificazione a New York: molto bene Pieri che batte Kovinic a sorpresa, mentre Paolini regola la cinese Lu. Eliminata di Giuseppe. Bruttissima sconfitta per Deborah Chiesa, che si è trovata ad un passo dalla vittoria.

di Andrea Lombardo

Proseguono i primi turni di qualificazione in quel di New York, dov’è in corso l’ultimo slam stagionale. In campo tutte le azzurre ad eccezione di Martina Trevisan, che ieri ha superato Sesil Karatancheva con un lottato 6-4 al terzo set. Ben 32 i match nel complesso, che stabiliranno gli incroci del penultimo turno del tabellone cadetto. Presenti anche nomi di rilievo, come quello di Vera Zvonareva.

AVANZANO PAOLINI E PIERI – Torna a convincere finalmente Jasmine Paolini, che si è imposta con grande autorità sulla cinese Lu. La tennista toscana è apparsa sempre in controllo del match e cerca di uscire da un periodo piuttosto negativo. Jasmine ha avuto un buon rendimento con la prima palla (70%), mentre è stata meno efficace con la seconda di servizio (38%). Per sua fortuna, la percentuale di prime in campo è stata sufficientemente alta per evitare troppi problemi ed è riuscita a sfoderare una grande prestazione in risposta, con ben 5 break a segno. Al prossimo turno affronterà Lin Zhu.

Vittoria a sorpresa per Jessica Pieri contro la più quotata Danka Kovinic. L’azzurra ha senza dubbio messo a segno una delle sorprese di giornata, sconfiggendo la montenegrina in due parziali. Jessica è stata molto consistente alla battuta, ottenendo più del 60% dei punti sia sulla prima che sulla seconda, e soprattutto ha perso la battuta solo una volta. Kovinic non sta attraversando un periodo di grande fiducia, e Jessica è stata brava a non lasciarsi intimorire dall’avversaria, ben più esperta a questi livelli. Al secondo turno affronterà la vincente del match tra Vitalia Diatchenko e Karolina Muchova.

LOTTA MA CEDE DI GIUSEPPE – Martina di Giuseppe cede al giovane talento russo Anastasia Potapova. La tennista romana ha lottato fino all’ultimo punto, recuperando un break di svantaggio quando Potapova stava servendo per il match. Sfortunatamente, Martina ha ceduto immediatamente il break che ha permesso alla russa di chiudere col punteggio di 63 75.

AMARA SCONFITTA PER CHIESA – Dolorosa sconfitta per Deborah Chiesa contro Katie Swan. La giocatrice azzurra si trovava avanti nel punteggio 6-4 4-2, ma da quel momento è stata vittima di un black out totale. La tensione e la voglia di chiudere sono stati fatali per Deborah, che ha subito un parziale di 1 game a 10. Sotto 1-5 nel terzo set, Chiesa ha tentato una disperata rimonta fino al 4-5, quando si è trovata 40-0 e ha sprecato 7 palle game prima di cedere definitivamente.  Dispiace tanto per Chiesa, che si è trovata davvero ad un passo dalla vittoria. Le recenti sconfitte sicuramente non le sono state d’aiuto, anzi, la mancanza di fiducia ha probabilmente causato questa sconfitta. Punteggio finale di 4-6 6-4 6-4 a favore di Swan. 

deborah-chiesa-french-open-tennis-tournament-2018-in-paris-05-28-2018-2

CRISI NERA PER LAUREN DAVIS – Non sono mancate le sorprese, come la sconfitta di Lauren Davis, che agli Australian Open di inizio anno era ad un passo dalla vittoria su Simona Halep. L’americana, in crisi nera in questo 2018, si è arresa a Lina Gjorcheska dopo un match molto lottato, conclusosi solamente con il punteggio di 67 75 63. La macedone, che raggiunse la top 200 nel 2017, è precipitata nel ranking a causa di un’operazione al polso che l’ha costretta a fermarsi per svariati mesi. Chi invece sta per abbandonare la top 200 è proprio Lauren Davis, appena 16 mesi dopo aver raggiunto il suo best ranking al numero 26.

BENE ZVONAREVA, FUORI LA GIOVANE GAUFF – Supera agevolmente il primo turno Vera Zvonareva, ex finalista agli US Open 8 anni fa. La russa, che ha battuto la romena Cristian, è indubbiamente una delle giocatrici da non sottovalutare, soprattutto nel caso in cui dovesse superare le qualificazioni. Nonostante non si più la giocatrice del 2010, la sua classe è rimasta intatta negli anni. Al prossimo turno sfiderà Fanny Stollar, che ha superato in rimonta la ceca Barbora Krejcikova.
Avanti senza problemi anche Heather Watson, che ha battuto la classe 2004 Cori Gauff. La giovane americana, finalista allo scorso US Open Juniores e vincitrice del Roland Garros, nonché numero uno al mondo, ha ricevuto un wild card per il tabellone di qualificazioni, ma si è dovuta arrendere alla ben più esperta britannica.

GLI ALTRI MATCH – Sconfitta a sorpresa per Magda Linette contro Danielle Lao. La giocatrice di casa ha sorpreso la polacca, testa di serie numero 14 del tabellone cadetto.Torna finalmente ad ottenere una vittoria di rilievo Bojana Jovanovski. La serba è stata preda di continui infortuni negli ultimi anni, ma sembra finalmente essere tornata a buoni livelli, come testimonia la vittoria sulla giovane aussie Destanee Aiava.
Si impone in un match tutt’altro che semplice Francoise Abanda: la canadese ha faticato ad entrare nel match, ma è stata brava a rimontare e ad aggiudicarsi il match contro la francese Jessica Ponchet.
Vince faticando anche Jana Fett, che agli Australian Open dello scorso gennaio arrivò ad un punto dalla vittoria contro Caroline Wozniacki, poi vincitrice del torneo. La croata ha battuto la cinese Zhang.
Bene anche Beatriz Haddad Maia, tornata da poco nel circuito dopo un infortunio che l’ha costretta a saltare l’intera stagione su erba. La brasiliana ha regolato l’australiana Olivia Rogowska per 76 61.

RISULTATI PRIMO TURNO QUALIFICAZIONI: 

D. Lao df. M. Linette 63 63
C. Perrin df. A. Hesse 63 63
L. Gjorcheska df. L. Davis 67 75 63
V. Zvonareva df. J. Cristian 63 61
J. Fett df. Y. Zhang 64 26 63
H. Watson df. C. Gauff 64 61
J. Pieri df. D. Kovinic 62 64
J. Paolini df. J. Lu 63 62
B. Jovanovski df. D. Aiava 64 64
V. Golubic df. A. Kratzer 64 75
F. Abanda df. J. Ponchet 16 62 63
B. Haddad Maia df. A. Rogowska 76 61
L. Zhu df. A. Zaja 64 75
F. Stollar df. B. Krejcikova 36 76 63
A. Shimizu df. X. Han 46 63 64
A. Potapova df. M. Di Giuseppe 63 75
K. Swan df. D. Chiesa 46 64 64
N. Hibino df. M. Doi 64 63

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Branka Gencic - 2 mesi fa

    Bojana

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Branka Gencic - 2 mesi fa

      ps / … anche Olga,certo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy