US Open, Day 9 preview: iniziano i quarti di finale, in campo i campioni uscenti

US Open, Day 9 preview: iniziano i quarti di finale, in campo i campioni uscenti

Iniziano oggi i quarti di finale degli U.S. Open, con due match della parte alta dei tabelloni maschile e femminile. Nadal-Thiem la sfida più attesa. In campo anche Stephens, Serena Williams e la sfida fra i giganti Del Potro-Isner.

di Gabriele Congedo

La seconda settimana dello Slam Newyorchese, già orfano di Roger Federer, entra nel vivo. Al via oggi i quarti di finale di entrambi i tabelloni, con i primi due match della parte alta.

In campo femminile si comincia sull’Arthur Ashe Stadium alle 12 (le 19 italiane): la campionessa uscente Sloane Stephens, testa di serie n.3, sfida la lettone Anastasia Sevastova, testa di serie n. 19. La statunitense ha lasciato un solo set nel suo cammino fino ai quarti, ed ha convinto nelle ultime due uscite, vintcendo in due set netti prima contro Vika Azarenka e poi contro Elise Mertens, ed è la chiara favorita. Ma la sua avversaria, che ha eliminato negli ultimi due turni prima Makarova e poi Svitolina (6-0 al terzo set) rappresenta sicuramente un ostacolo insidioso.

Il secondo quarto femminile in programma oggi sull’Arthur Ashe sarà il primo incontro della sessione serale (19 ora newyorchese, la una di notte in Italia) e vedrà opposte Serena Williams, testa di serie n. 17, e Karolina Pliskova, testa di serie n. 8, in una avvincente sfida fra ex n.1 del mondo.  Se quello della ceca è stato fino ad ora un percorso netto, la statunitense idolo di casa ha ceduto solo un set alla brava Kanepi nell’ultimo round. Ricordiamo che le due si sono affrontate nella semifinale dell’edizione 2016 dello Slam americano, ed in quel caso è stata Karolina Pliskova a prevalere in 3 set e qualificarsi per la finale (poi persa in 3 set dalla Kerber)

Veniamo ai due quarti del tabellone maschile. Nel secondo match della sessione diurna sull’Arthur Ashe, si affrontano due giganti: la torre di Tandil Juan Martin del Potro, testa di serie n. 3, contro l’americano “Long” John Isner, testa di serie n. 11. E, sapendo quanto il pubblico di New York ami Delpo, non è affatto scontato che il tifo sia tutto dalla parte del ragazzone del North Carolina. Isner, reduce dai 5 set contro Raonic, sta sicuramente vivendo la sua miglior stagione, con il titolo Master 1000 vinto a Miami e la semifinale a Wimbledon; Del Potro, dal canto suo, si presenta in campo con il n. 3 del mondo appena conquistato, senza aver perso nemmeno un set nel cammino fino ai quarti, e dopo aver offerto prestazioni decisamente convincenti.

L’ultimo match della sessione serale è forse anche il più interessante di giornata: Rafa Nadal, n.1 del seeding e del mondo, nonchè campione uscente, affronta Dominic Thiem, testa di serie n.9. Una sfida che nella stagione primaverile su terra abbiamo visto più volte, fra i due giocatori sicuramente più forti del mondo sul mattone tritato. Ma questa volta si gioca sul veloce, e l’esito è tutt’altro che scontato. Il mancino di Manacor ha faticato più del previsto, nei due turni precedenti, per prevalere prima sul bravo Khachanov (4 set dopo 4 ore e 20 minuti) e poi, sempre in 4 set, su un ottimo Basilashvili. Thiem, di suo, ha fornito una eccellente, e forse inaspettata, prestazione nel turno precedente, sbarazzandosi in 3 set del finalista della scorsa edizione Kevin Anderson, che su questa superficie partiva da netto favorito, e sicuramente vorrà prendersi la rivincita della finale persa contro il maiorchino al Roland Garros.

Inizio ore 12 a New York – Le 19 italiane. Clicca qui per il programma completo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy