US Open: 27esimo derby Williams nei quarti

US Open: 27esimo derby Williams nei quarti

Quello a cui assisterete nella giornata di dopodomani sarà il 27esimo confronto tra due delle migliori giocatrici del tennis femminile che vantano ben 28 titoli dello Slam in due, le sorelle Williams.

Quello a cui assisterete nella giornata di dopodomani sarà il 27esimo confronto tra due delle migliori giocatrici del tennis femminile che vantano ben 28 titoli dello Slam in due, le sorelle Williams. Ma oggi non siamo qui a raccontarvi dei loro record, ormai triti e ritriti, bensì delle loro vittorie nelle partite degli ottavi di oggi.

Venus stravince contro Anett Kontaveit, lasciandole solo 3 game nell’intero incontro. La teenager estone non è mai entrata in partita contro un’avversaria che, vista l’anagrafe, potrebbe essere stata la madre. Per la statunitense è stata davvero una passeggiata disfarsi della Kontaveit, che dai primi scambi non sembrava poter subire un simile passivo. Dopo aver tenuto il primo game di servizio a 0 ha sentito forse un po’ di pressione e piano piano ha ceduto sotto i colpi dell’americana. Nel secondo set Venus rischia di mettere a segno un bagel ma l’estone riesce in extremis a vincere il game della bandiera.

venus-williams-600x337

Per Serena poche difficoltà in più per estromettere Madison Keys dal torneo. Nel derby americano è la solidità della Williams a fare da padrona. Difatti, il suo efficace servizio le permette di non concedere alcuna palla break all’avversaria, a fronte delle otto guadagnate nell’intero match. Per la Keys si registrano ben 6 doppi falli e un modesto 36% di punti ottenuti con il secondo servizio. Nel primo parziale il break arriva nell’ottavo game, come un fulmine a ciel sereno, dato che la partita fin lì era piuttosto equilibrata. Nel secondo set la situazione è più movimentata, e alla fine delle 7 palle break in favore della 33enne di Saginaw ne vengono sfruttate appena due, sufficienti comunque per vincere il set e il match.

Il quarto di finale che i più si aspettavano da inizio torneo è viziato da qualche sospetto di “biscotto” tra le sorellone. Sarà veramente Venus a mettere fine prematuramente al sogno Grande Slam da parte di Serena? E’ proprio questo l’interrogativo che molti addetti ai lavori si pongono, non riuscendo a ipotizzare una clamorosa eliminazione, assimilabile a un vero e proprio sororicidio tennistico.

Di Simone Marasi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy