Us Open, Federer: “La finale Pennetta-Vinci? Un momento incredibilmente storico per l’Italia”

Us Open, Federer: “La finale Pennetta-Vinci? Un momento incredibilmente storico per l’Italia”

Roger Federer in conferenza stampa si è espresso sulla finale tutta italiana tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta, sottolineando la portata storica dell’evento.

Una finale da sogno, un momento incredibile per il tennis italiano. La prima volta nella storia che due azzurre si contendono la finale di uno Slam, New York avrà dunque nell’albo d’oro il nome di una nostra rappresentante. Un risultato straordinario per la forza delle avversarie in semifinale, Serena Williams e Simona Halep, rispettivamente n.1 e 2 del mondo.

Chi si sarebbe aspettata una sorpresa del genere? Nessuno,  come dichiara anche Roger Federer in conferenza stampa: “È un’enorme sorpresa, no? Non ho visto molto. Ho sempre pensato che la Pennetta giocasse un buon tennis. Non sono sorpreso per diverse ragioni che sia in finale perchè ha già giocato grandi match in passato. Roberta è più conosciuta per il doppio, ma mi piace il fatto che giochi il rovescio ad una mano e che usi lo slice con effetti straordinari”.

A sottolineare la portata storica di questa finale ci ha pensato anche il campione di Basilea, che domani si contenderà il titolo con Djokovic: “Ovviamente per voi è un momento incredibile per la storia sportiva italiana, anche se avete già vissuto i successi di Errani e Schiavone. Penso sia un’occasione ancora più grande di me e Stan Wawrinka in una semifinale Slam, nonostante anche questa per la svizzera sia una cosa fantastica. Per me è un momento straordinario. Spero un giorno di poter giocare una finale Slam contro Stan. In ogni caso dovete godervela, perchè non sapete poi quando accadrà di nuovo. Spero che darete loro tanto spazio sui giornali, se lo meritano”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy