US Open, quarti: Nadal concede poco a Rublev e va in semifinale

US Open, quarti: Nadal concede poco a Rublev e va in semifinale

Il numero uno del ranking mondiale ha realizzato una prestazione significativa, prevalendo sul giovane talento russo, con il punteggio di 6-1 6-2 6-2. Andrey Rublev ha pagato, evidentemente, l’emozione di giocare una partita di alto profilo contro Rafael Nadal. Va detto, però, che lo spagnolo si è espresso in maniera impeccabile, dimostrando ancora una volta di trovarsi in una condizione ideale.

35 commenti

Il primo set – Nadal ha iniziato il confronto con la consueta irruenza, cercando di mettere sotto pressione il suo avversario, attraverso l’esecuzione di colpi molto angolati ed improvvise accelerazioni. Rublev, di contro, si è rivelato estremamente nervoso. In ragione di quest’atteggiamento, ha avuto difficoltà ad esprimersi con la necessaria lucidità, non trovando la misura dei suoi colpi e manifestando frequenti problemi nel mettere in campo la prima palla di servizio. Questa condizione, ha permesso allo spagnolo di prendere possesso del campo agevolmente e di controllare la partita per tutta la durata del parziale. In merito al punteggio, Nadal si è avvantaggiato con un break raggiunto al secondo gioco. Ma il russo è riuscito a recuperarlo nel game seguente. E’ stata tuttavia soltanto una fase transitoria, in quanto lo spagnolo, nei game successivi, ha letteralmente dilagato: due break consecutivi conquistati al quarto e al sesto gioco. E set vinto per 6-1, in 38 minuti di gara.

Il secondo set – Il tenore della partita non è mutato in maniera significativa. Si sono ripetute le stesse dinamiche del parziale precedente, con Nadal al comando delle operazioni e Rublev costretto prevalentemente a difendersi, trovando poche occasioni per contrattaccare. Relativamente al punteggio, dopo un avvio di set bilanciato, Nadal ha preso di nuovo il largo: al quinto e al settimo gioco ha raggiunto due break, che gli hanno permesso di chiudere il set per 6-2.

Rafael Nadal
Rafael Nadal

Il terzo set – Nadal ha continuato ad esprimersi sul velluto, eseguendo dei colpi di pregevole fattura e concedendo davvero poche occasioni a Rublev. Quest’ultimo, nel corso degli scambi, non ha saputo quasi mai reagire in maniera convinta, rivelandosi, peraltro, molto falloso. Inoltre, ha seguitato ad avere problemi con la prima di servizio, esponendosi alle risposte insidiose sulla seconda palla da parte dello spagnolo. In conclusione, Nadal si è portato in vantaggio con un break in apertura e poi con un altro al quinto, aggiudicandosi il set per 6-2, e la partita definitivamente.

Gli highlights della gara:

 

 

 

35 commenti

35 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Stefania Fabiani - 3 mesi fa

    Campeon…….number one

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Elizabeth Shanahan - 3 mesi fa

    This is the first game you have played all week and against a 19..he was nervous, emoisionata and playing against your type of tennis he won’t learn a lot

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sconfienza Elia - 3 mesi fa

    Grande Nadal!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Andrea Fioritto - 3 mesi fa

    Rispetto, ma c’è solo Federer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fabrizio Melina - 3 mesi fa

    Asfaltato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Antonella Bo - 3 mesi fa

    Grande Rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Cesare Mingarelli - 3 mesi fa

    IMMENSISSIMORAFA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sebastiano Balistri - 3 mesi fa

    Campéon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. E stato bravissimo! Forte ! Adesso Federer!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Maureen Goulding - 3 mesi fa

    Bravissimo Rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mario Mandelli - 3 mesi fa

    troppo forte, silence !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bravissimo ❤️❤️❤️❤️❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Michele Monfasani - 3 mesi fa

    E niente andiamo a giocarci il trono contro fialetta dai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Piano - 3 mesi fa

      Ahahahahah, ancora con sti commenti ridicoli e penosi, ma niente niente avete paura?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Michele Monfasani - 3 mesi fa

      Siccome non è al meglio un po’ si per quanto mi riguarda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tiziana Folci - 3 mesi fa

      Andate a caccare……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Pietro Vadalà - 3 mesi fa

      Ma quante volte é stato trovato dopato?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Michele Monfasani - 3 mesi fa

      Purtroppo le sacche sono sparite… insabbiato tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Michele Monfasani - 3 mesi fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Camolli Marco - 3 mesi fa

      Monfasani sei un buffone al contrario. Non fai neanche ridere….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Cristina Piano - 3 mesi fa

      Nadal vinceva con le piaghe in mezzo alle mani, ah già ma secondo le vostre teste mononeuroniche è perché si dopava…siete davvero pessimi..
      Tranquilli, la vostra signorinella svizzera che invece è sempre fresca come una rosa a 36 anni suonati non ha un caiser, il mal di schiena è solo una scusa x un’eventuale sconfitta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Massimiliano Fusco - 3 mesi fa

      Dico sempre, se siete così sicuri che si dopa, fate una denuncia, se avete ragione sarà squalificato in alternativa farete la fine dell’ex ministro francese

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Pierluigi Casalena - 3 mesi fa

      Secondo me è ridicolo dargli del dopato dopo tutti questi anni. Quella era la prima fase. Da diversi anni o meglio dal 2008 è diventato radioattivo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Cristina Failla - 3 mesi fa

      Accuse basate sul nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Pierluigi Casalena - 3 mesi fa

      è stato visto a fukushima mentre si immergeva nell’uranio 238 sciolto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. Fabrizio Melina - 3 mesi fa

      False accuse Nadal n° 1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    14. Cristina Piano - 3 mesi fa

      Qua di radioattivo c’è solo il vostro cervello, mi fate sganasciare dalle risate per quanto siete ridicoli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    15. Tiziano Hawking - 3 mesi fa

      Cristina apostrofare un atleta al femminile per rimarcare la mascolinità di nadal che poi non è per nulla omofobo ti rende ridicola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    16. Cristina Piano - 3 mesi fa

      Non meno di chi apostrofa Nadal fialetta, caro il mio Tiziano Hawking, il termine signorinella era per rimarcare una pseudo delicatezza di Federer in questo momento, non era certo un riferimento sessista…mi spiace ma non hai capito granché.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    17. Danila Lunghi - 3 mesi fa

      Michele Monfasani le hai fatte sparire te??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    18. Sabatino Furnari - 3 mesi fa

      Oh ragazzi! Guardate che non siamo fra tifosi di calcio! Ma perché scendete a certi livelli? E poi le prove delle gravissime affermazioni che fate chi ve le da? Ma veramente facciamo come i tifosi della Juventus che sostengono di prendere gli schiaffi da Real e Barcellona perché gli spagnoli, udite udite, hanno scoperto una sostanza dopante che non si vede nelle analisi? Ma guarda un po’, lo sa l’ultimo tifoso da bar e lo ignorano i vertici delle federazioni sportive di mezzo mondo. Oppure vogliamo prendere per buona la teoria secondo la quale la Nike protegge i suoi campioni da controlli a sorpresa? Allora mi spiegate perché la Sharapova è stata presa in castagna? Io non dico che il mondo dello sport e pulito, ma da questo alle teorie complottiste raccattate sul web ce ne corre. Quindi tifiamo serenamente, applaudiamo l’avversario quando vince e prendiamo esempio da Rublev che dopo la sconfitta si è fermato a firmare autografi, a dare il 5 agli spettatori e a farsi fotografare. Così come prendiamo esempio dalla splendida Coco Vandeweghe che ha regalato al sua racchetta ad un ragazzino del pubblico. Tutto qui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    19. Valerio Sembianza - 3 mesi fa

      Nessun trono da giocarsi,Rafa resta #1 (Nadaliano e Juventino non complottista )

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nadal concede poco,Rublev concede troppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roberto Aurecchia - 3 mesi fa

      E infatti non ne ha azzeccata una..cmq alla prossima va fuori nadal garantito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marinella Picosanta - 3 mesi fa

    Vamos

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy